Porchetta e un po' di riflessione...

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Qualità e Sicurezza Alimenti --> Porchetta e un po' di riflessione...

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Porchetta e un po' di riflessione..., occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Buona sera a tutti voi di Taff,

permettete che vi racconti:

oggi sono stato ad una fiera abbastanza nota che si svolge annualmente nella zona in cui abito, girando tra le varie bancarelle un mio amico ha deciso di  acquistare il classico  “panino di porchetta”…

Il venditore con gentilezza e simpatia ci accoglie e da qui comincia il mio disappunto; il simpatico personaggio inizia a tagliare con una “sorta di  coltello” a poco a poco dal pezzo di porchetta intera prendendo ogni fetta a mani scoperte,  senza guanti, né  pinze  o altri strumenti e deponendo ciascuna porzione nel panino.

Non sono riuscito a stabilire quale fosse il colore originale del camice: era tutto macchiato di grasso e altre sostanze non ben identificate.

Terzo atto, con maestria il nostro Commerciante consegna il panino in mano al mio amico e senza alcuna esitazione inizia a “maneggiare” le banconote e gli porge il resto di due euro.

Prendiamo ora in esame la porchetta: era posizionata su di un ripiano, a sé stante dal bancone, senza alcuna vetrinetta, né alcun tipo di protezione esposto all’aria e a temperatura ambiente.

Poniamo per un attimo che io sia un acquirente senza alcun tipo di preparazione, né  di microbiologia, né di igiene degli alimenti, neanche  un “maniaco della pulizia”,  ma soltanto un Consumatore di “buon senso”.

Quello che mi domando è se sia possibile non notare queste “macroscopiche anomalie” se così le vogliamo chiamare…

Con ironia, (ma neanche tanto) ho fatto notare l'accaduto al mio amico il quale mi ha risposto che "...succede anche di peggio, quello era nulla a confronto di altre situazioni, citando poi i classici esempi della" resistenza della popolazione nel corso dei secoli, della storia" e del "farsi gli anticorpi" concludendo facendomi notare quante persone fossero in coda e il fatto che non succeda nulla a nessuno!!!..."(parole sue)

Si  discute  tanto e giustamente di Pacchetto Igiene, Autocontrollo, pericolo di “Contaminazione Crociata” e poi in molti casi non si applicano nemmeno le più elementari norme di igiene che ci vengono insegnate fin da quando siamo bambini, dall’asilo; ricordo ancora  quando mia nonna (che non aveva nessuna preparzione scientifica, ma era semplicemente persona saggia) mi spiegava  che dopo aver anche solo “sfiorato i soldi” era necessario lavarsi accuratamente le mani.

Non proseguo, lascio a voi i commenti, (mi auguro ce ne saranno) e solo in seguito in questo stesso post farò le dovute considerazioni  con un approccio un po’ più scientifico prendendo in esame anche il punto di vista legislativo su ciò che la normazione impone…

Sia chiaro non vuole essere un opportunità per fare polemica ,ma solo un occasione di riflessione e di confronto, mi auguro  costruttivo

Aspetto repliche…

Se posso permettermi per la normazione "cedo la parola" anche all'esperto alfclerici!

by marco896


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Porchetta e un po' di riflessione...
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:

Caro Marco, capisco e condivido in pieno il tuo sdegno di fronte a queste situazioni, fa parte del nostro "stampo" essere così attenti e critici, tante volte anche io rimango senza parole e scandalizzato da atteggiamenti come quelli descritti da te che sono molto diffusi. Purtroppo la questione è sempre quella ci sono pochi controlli! Io ho comunque imparato nei casi più evidenti a far valere soprattutto i miei diritti di consumatore (più di una volta mi sono fatto cambiare il pane perchè la commessa aveva messo lo scontrino dentro!) e quando necessario procedere anche con qualche bella segnalazione all'Uls competente.

 


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

L'esperto non può che condiviodere le sagge parole del mio omonimo gris.a. Ci siono due aspetti.

Il primo è senz'altro legato alla carenza (per numero e per efficacia) dei controlli. Per quanto riguarda l'efficacia (competenza dei controllori e severità delle sanzioni) poco possiamo fare. Al contrario, la frequenza dei controlli dipende senz'altro ANCHE da ognuno di noi. E' infatti nostro pieno diritto, quali consumatori (oltre che dovere, in quanto addetti ai lavori) denunciare queste situazioni, così come ogni altra "anomalia" (si veda ad esempio la mia proposta nella discussione sulla Grappa).

Lo facciamo sempre?

Per quanto riguarda la normativa, segnalo l'interessante discussione Partecipazione a sagra paesana con vendita panini

ciao a tutti

alf


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

La porchetta proviene da maiali interi di almeno 11 mesi di età con rimozione delle ossa, refrigerazione, disossamento,salatura e trattamento con spezie.
La vendita di porchette presso furgoni e banchi ambulanti è riservata e consentita solamente durante fiere,sagre.
Le successive fasi di porzionatura,sezionamento devono venire effettuati su piani di lavoro appositi e taglieri riservati esclusivamente a questa tipologia di prodotto, in modo da evitare ricontaminazione  con conseguente pericolo di  contaminazione crociata, con l'ausilio di forchette e coltelli puliti.  Come già per le operazioni precedenti  l'esposizione su specifico banco di vendita e vetrinetta frigorifera devono avvenire senza alcun contatto manuale con l'alimento mediante appositi utensili.
La conservazione di alimenti deperibili come la porchetta deve avvenire a temperature non maggiori di 10°C; i tempi di abbattimento devono essere 60°C durante le prime 2 ore e passare tra i 21° ai 4° in meno di 4 ore.
L'esposizione e la vendita possono avvenire mentre la fase di raffreddamento è ancora in corso purchè vengano seguite le procedure stabilite in fase di pianificazione HACCP.

Per ora è tutto!


replyemailprintdownloadaward



Parole chiave (versione beta)

porchetta, controllo, consumatore, alimenti, esame, contaminazione crociata, lavoro, grappa, pacchetto igiene, resistenza, trattamento, conservazione, igiene, porzionatura, sanzioni, legislativo, pulito, temperatura, aria, grassi, pane, sagre paesane, vendita panini, igiene alimenti, porzione, spezie, microbiologia, pulizie, temperatura ambiente, autocontrollo, haccp, salagione, prodotto, te

Discussioni correlate