Regolamenti 178/02 853/04 1169/2011: termini non coincidenti

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Regolamenti 178/02 853/04 1169/2011: termini non coincidenti --> M5017

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Regolamenti 178/02 853/04 1169/2011: termini non coincidenti. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Regolamenti 178/02 853/04 1169/2011: termini non coincidenti

Reg. (UE) 1169/2011

Articolo 2

Definizioni

1. Ai fini del presente regolamento si applicano le definizioni seguenti:

a) le definizioni di «consumatore finale» di cui all’articolo 2 e all’articolo 3, punti 1, 2, 3, 7, 8 e 18, del regolamento (CE) n. 178/2002;

Reg. (CE) 178/2002

Articolo 3

18) «consumatore finale», il consumatore finale (sic!) di un prodotto alimentare che non utilizzi tale prodotto nell'ambito di un'operazione o attività di un'impresa del settore alimentare.

- Osservazione 1: Nel Reg. (UE) 1169/2011 compare parecchie volte il termine consumatore finale (v. definizione) e altrettanto parecchie volte il termine consumatore, del quale non è data la definizione!

_______________

f) le definizioni … «preparazioni a base di carne»,… di cui ai punti …, 1.15, … dell’allegato I del regolamento (CE) n. 853/2004

(f) the definitions of ‘ ‘meat preparations’, ‘in points 1.15, of Annex I to Regulation (EC) No 853/2004

Reg. (CE) 853/2004

ALLEGATO I

DEFINIZIONI

1.15. «Preparazioni di carni»: carni fresche, incluse le carni ridotte in frammenti, che hanno subito un'aggiunta di prodotti alimentari, condimenti o additivi o trattamenti non sufficienti a modificare la struttura muscolo- fibrosa interna della carne e ad eliminare quindi le caratteristiche delle carni fresche;

Inoltre, nello stesso Reg. (CE) 853/2004 si cambia termine rispetto a quello della definizione:

CAPITOLO VII: AGENTI DI RITENZIONE IDRICA

Gli operatori del settore alimentare provvedono a che la carne di pollame trattata specificamente al fine di favorire la ritenzione idrica non sia immessa sul mercato come carne fresca ma come preparazioni a base di carne o utilizzata per produrre prodotti trasformati.

- Osservazione 2: termini non coincidenti: preparazioni a base di carne/ preparazioni di carni. Si tenga presente che è pure utilizzato e definito il termine prodotti a base di carne, di diverso contenuto, ma facilmente confondibile con preparazioni a base di carne:

7. PRODOTTI TRASFORMATI

7.1. «Prodotti a base di carne»: i prodotti trasformati risultanti dalla trasformazione di carne o dall'ulteriore trasformazione di tali prodotti trasformati in modo tale che la superficie di taglio permette di constatare la scomparsa delle caratteristiche delle carni fresche;

______________________

Confidiamo in adeguate, quanto opportune, rettifiche!

Cordialmente,

trentino



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

carne, prodotto trasformato, fresco, regolamento ce n 853 2004, consumatore, preparazioni base carne, prodotto alimentare, regolamento ce n 178 2002, base, ritenzione, operatore settore alimentare, trattamento, prodotto, pollo, prodotto base carne, settore agroalimentare, additivi

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.