Diventare consulente HACCP

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Professione Tecnologo --> Diventare consulente HACCP

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Diventare consulente HACCP, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Pagine: 1 2 3

Oggetto:

ciao sono una laureata in medicina veterinaria e vorrei chiederti giuliosurf se sai in abruzzo dove devo vedere per trovare corsi di haccp?


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Diventare consulente HACCP
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:

 

Ciao bobobetta e benvenuta su TAFF!  ^__^
 
Non vorrei apparire eccessivamente pignolo, ma cosa intendi esattamente per "corsi di haccp"?
 
Intendi forse corsi rivolti all'apprendimento della Hazard Analysis & Critical Control Points (HACCP) in accordo con quanto specificato dal Codex Alimentarius? Corsi pertanto finalizzati alla formazione di chi dovrà effettivamente occuparsi di HACCP in azienda (i.e. Responsabili Autocontrollo, Membri del Team HACCP, RGQ, etc.)?
 
Oppure intendi quei corsi volgarmente definiti "Corsi HACCP", ma che sarebbe il caso di iniziare a chiamare con il nome corretto, ossia Corsi d'Igiene degli Alimenti. Fanno parte di questa seconda categoria tutti quei corsi rivolti agli opeatori che manipolano gli alimenti ed in virtù di ciò hanno un taglio molto più pratico e spesso limitato a fornire i rudimenti d'igiene?
 
Come puoi intuire, vi è una profonda differenza tra le due tipologie.
 
Nel caso fossi interessata ai secondi, non devi fare altro che digitare su Google (o qualsiasi altro motore di ricerca) una chiave come "corsi+haccp" o meglio ancora, nel tuo caso specifico, "corsi+haccp+abruzzo" (mi raccomando, senza le virgolette) per ottenere decine/centinaia di migliaia di risultati, ordinati per pertinenza decrescente.
 
Differentemente, nel caso fossi interessata ad apprendere la HACCP, è indispensabile una  precisazione: fare HACCP non si improvvisa ed un corso, nemmeno se serio ed articolato (ammesso che ne esistano), può rendere, da solo, padroni dei concetti che stanno alla base della HACCP.
 
Occorrono solide basi di tecnologie alimentari, capacità di collegamento, molta pratica e soprattutto tanta buona volontà.
 
Per evitare di ripetermi, ti suggerisco di leggere questo mio precedente intervento, intitolato Diventare consulente HACCP.
 
Infine, per concludere, ti invito a non interpretare negativamente le mie parole. Non voglio assolutamente demoralizzarti, desidero solo preparati ad affrontare serena e preparata una strada tortuosa e in salita; ma che, se affrontata col giusto impegno e con caparbietà, saprà donarti grandi soddisfazioni.
 
Spero di esserti stato utile!
 
See you soon!
Giulio
 
PS: Dato che ciclicamente il quesito si ripropone, con il tuo permesso nelle prossime ore sposterò la tua dichiarazione (oltre ovviamente al presente mio intervento) in una discussione creata ad hoc. La speranza è di dare maggiore visibilità all'argomento, in modo che possa tornare utile a tutti gli utenti che dovessero trovarsi in una situazione analoga alla tua.

replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

ciao scusa se ti rispondo solo ora ma sono stata impegnata! voglio precisare che in quanto laureata in medicina veterinaria e in quanto specializzanda in ispezione degli alimenti di orgine animale non credo proprio di volermi" improvvisare" come responsabile di autocontrollo nell'ambito , anzi direi che fare autocontrollo sia proprio una  prerogativa del veterinario ispettore. Quindi se parli di altre professioni che vogliono inserirsi nell'ambito della sicurezza degli alimenti ti do ragione ma non credo sia il nostro caso.


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

 

Buonasera bobobetta e grazie per la risposta.
 
Dalle tue parole mi sembra di capire di non essere riuscito a trasmettere il mio pensiero (per lo meno non in modo completo) e di ciò mi rammarico.
 
Nonostante spesso venga data per scontata, la comunicazione (intesa nella sua accezione più ampia e pertanto comprendente tutte le singole fasi del processo comunicativo) presenta molteplici insidie e devo ammetterlo, non sono esperto in questo campo.
 
Consentimi, pertanto, di provare a spiegare meglio la mia posizione.
 
Comincerei con il precisare che, di per sé, non sono contrario alla possibilità che altri Professionisti, all'infuori dei Tecnologi Alimentari, si occupino di HACCP. Anzi, ben vengano le collaborazioni, gli scambi d'opinioni e la condivisione d'esperienze.
 
Del resto questo Forum nasce proprio con l'intento di unire, sotto un unico denominatore comune, rappresentato dalla Passione per le Scienze e Tecnologie Alimentari, tutti i Professionisti del Settore Agroalimentare.
 
E' inoltre lo stesso Codex Alimentarius a ricordarci l'importanza della interazione tra Professionisti quando parla di Team multidisciplinari impegnati nell'elaborazione dei Piani HACCP.
 
E' assodata, pertanto, la necessità di una trasversalità di competenze per coprire tutti gli aspetti e conseguentemente tutti i possibili pericoli che possono celarsi dietro alla preparazione degli alimenti.
 
Alla luce di ciò, ma questa è la mia personalissima opinione, ritengo esistano Figure con una visione più completa dell'Alimento e dei Processi Produttivi che lo riguardano ed altre meno. Ciò non significa che quest'ultime siano meno degne o che non possano occuparsi di HACCP tout court.
 
Riguardo al tuo risentimento, non ho avuto modo di conoscerti e non mi permetterei mai di trarre conclusioni tanto affrettate, quanto imprecise... Né su te, né su chiunque altro.
 
La mia precisazione era semmai volta a sottolineare come non esistano corsi che rendano consulenti. Perlomeno non in un ambito tanto delicato come è quello della HACCP. Fare HACCP è qualcosa di molto articolato, che richiede tempo e soprattutto dedizione. La Rete in questo, non deve essere fonte di disinformazione... Troppo spesso si incontrano consulenti improvvisati, che solo perché stringono tra le mani l'attestato di un corso di una manciata di ore si sentono in diritto di elaborare Manuali HACCP e dispensare consigli.
 
Ma ripeto, a costo d'apparire oltremodo pesante, non eri tu, né tantomeno la categoria che fai intendere di rappresentare (uilizzando la prima persona plurale) oggetto della mia precedente dichiarazione.
 
Spero d'aver chiarito il mio pensiero e di rileggerti presto qui su TAFF e che questa sia l'occasione per instaurare, insieme, un confronto costruttivo avente un obiettivo.. la condivisione di Conoscenza.
 
A presto!
Giulio
 
PS: Sperando stavolta in una sorte migliore (a quanto pare la mia precedente richiesta è caduta inosservata), rilancio la mia proposta di spostare questa nostra chiacchierata in una discussione creata ad hoc ed intitolata "Corsi d'approfondimento in tema di HACCP". Cosa te ne pare?

 


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Salve, avrei bisogno di una informazione. Una volta seguito un corso di HACCP, quali sono le strade da seguire in ambito lavorativo dipendente all'interno di una azienda?

Ho una laurea triennale in Scienze Naturali ed esperienza di Stage presso il Laboratorio chimico-merceologico della Camera di Commercio.

Come strada da seguire mi interesserebbe molto, ma desidererei avere qualche delucidazioni in piu.

Grazie!

Manuela


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Salve sono Rosario neolaureato in Scienze Biologiche (laurea triennale) volevo sapere se con tale titolo di studio (non ho sostenuto l'esame di stato e quindi non sono iscritto all'albo) posso diventare consulente HACCP. Nel caso di risposta positiva mi potete gentilmente dare delle indicazioni di come avviarmi verso l'attività di consulente ovvero a chi rivolgermi? io non riesco a capire dove si impara questo tipo di attività.

Grazie


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Buongiorno, vi pongo una domanda alla quale sul web non riesco ad avere risposta.Lavoro nel Lazio, Umbria e Veneto(qualche volta) come consulente Haccp a tutto tondo (consulenza, manuale, tamponi. etichette, menu', formazione etc...) ormai da circa 5 anni. Mi chiedevo, avendo il mio compagno una casa in Abruzzo, quali sono le richieste della Regione per poter esercitare? Ho diverse persone che abitano nel Lazio ma che vorrebbero spendere il loro attestato Haccp anche nella loro regione di origine (abruzzo), come posso far in modo di poterglielo rilasciare per la regione in questione? A chi bisogna chiedere per l'accreditamento? Grazie a chi vorrà rispondermi, non ci sono indicazioni chiare sul web, ma solo diciture forvianti. Grazie e Buona lavoro a tutti


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Buongiorno a tutti sono un nuovo utente mi chiamo Andrea,

mi ricollego alla domanda fatta da mary mary; su quali possono essere i requisiti che danno l'idonietà per diventare formatore HACCP; vi spiego brevemente il mio percosro  di studio e quello relativo  alle esperienze lavorative.

Mi sono diplomato presso la scuola alberghiera con valutazione di 97/100 come tecnico dei servizi ristorativi, lavoro nel settore della ristorazione collettiva da dieci anni prima come tecnico addetto mensa ( cuoco presso gli asili ) , poi come responsabile di un centro di produzione pasti sempre nell'ambito della ristorazione collettiva scolastica, produciamo mediamente 7500 pasti settimanali per un totale annuo di circa 230000 pasti.

Mi occupo ormai da più di tre anni della direzione di un centro cottura all'interno del quale ho una squadra di 21 persone ( tra cuochi , aiuto cuochi e autisti) più 41 addette allo sporzionamento, mi occupo in prima persona dell'approvvigionamento materie prime, gestione del personale e scambio di feedback con l'utenza ( insegnanti, genitori, assessori all'istruzione ect). 

Sono stato per tre anni assistente della nostra consulente HACCP tra l'altro ex dirigente della ASL della mia città, dalla quale ho assorbito nozioni, in materia e con la quale realizzavo slide, per la formazione del persdonale, corsi, e piani di autocontrollo per i 25 plessi scolastici per i quali eroghiamo il servizio e per il centro cottura stesso.

Dopo tre anni di collaborazione grazie ai quali mi sento veramente cresciuto professionalmente, mi sono appassionato alla materia HACCP e igiene ed ho quindi deciso di iscrivermi a Firenze peresso Agraria al corso di Tecnologie Alimentari del quale finirò a breve il primo anno.

Sono stato la settimana scorsa a Roma Tor Vergata dove tramite Hideea SRL e l'università di biologia ho sostenuto un corso per formatore HACCP il quale mi ha tra l'altro riconosciuto 6 CFU; corso di 16 ora articolato tra visite guidate, laboratori di microbiologia e ore di teoria in aula, con test finale.

La mia domanda è: assodato che credo di avere una buona base di partenza in termini di conoscenze ( dico base perchè sono convinto ch avrò ancora tantissimo da imparare), pensate che in termini di legge pur non essendo ancora a l'atto pratico laureato io possa fare formazione del personale e stesura piani di autocontrollo per la mia azienda e/o per altre?

Grazie per l'attenzione.

Saluti Andrea.  


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Per la regione Toscana , ad esempio, devi essere laureato ed avere esperienza di almeno 1 anno in strutture pubbliche o private. (delibera regione toscana 559/08)


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Buongiorno,

intanto grazie per l'interessamento ..

si avevo letto la delibera e in effetti è decisamente chiara... mi chiedevo se essendo però iscritto a tecnologie e documentando l'effettiva attività di studio fosse comunque possibile esercitare.

Sicuramente posso effettuare la formazione inerente agli aggiornamenti annuali del personale addetto alla manipolazione e non, la formazione per i neo assunti , e per il personale addetto a fiere o catering temporanei in quanto in carico al responsabile HACCP o a l'OSA  che in questo caso delegherebbe me .

In teoria non posso effettuare la formazione quinquennale credo.


replyemailprintdownloadaward

Pagine: 1 2 3



Parole chiave (versione beta)

haccp, lavoro, laurea, consulente, consulente haccp, formazione, diventare consulente haccp, alimenti, professionista, ausl, base, corso haccp, esame stato, professione, te, laboratorio, tecnologie alimentari, albo professionale, scienze tecnologie alimentari, codex alimentarius, critical control point, igiene, processo, requisiti, piano autocontrollo, laurea scienze tecnologie alimentari, autocontrollo, cottura, analisi, consulenza haccp, sicurezza prodotti alimentari, verifica, assicurazione, esame, professionale, alimentare, control point, sicuro, veterinario, legge, ristorazione collettiva, consulenza, ispezione, sicuramente, tecnologo alimentare, controllo, microbiologia, responsabile autocontrollo, solido, etichetta, iscrizione albo, legislazione, ordine tecnologi alimentari, professione tecnologo alimentare, carne, elaborazione piano haccp, idoneita sanitaria, materia prima, piano haccp, registrazione, corso formazione, impianto, monitoraggio, ristorante, sterile, azienda settore agroalimentare, ispettore, limite critico, parametri, settore agroalimentare, animale, caseificio, ente, mensa, condizionamento, interazione, operatore settore alimentare, talkin about food forum, livello, qualita, approvvigionamento, chimica alimenti, ente certificazione, igiene alimenti, processo produttivo

Discussioni correlate