Produrre pane al ristorante

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Produrre pane al ristorante

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Produrre pane al ristorante, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Buongiorno a tutti,

qualcuno mi aiuta a togliermi un dubbio e cioè se un ristorante può produrre pane internamente ovviamente solo per la somministrazione in loco ai clienti.

Grazie ciao!

Alfredo


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Produrre pane al ristorante
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:

Non ho presenti norme che pongono limiti alla fantasia culinaria dei cuochi dei ristoranti (ovviamente nel rispetto delle norme sugli additivi).

Secondo me il pane è alla pari di qualsiasi altra pietanza ( nel rispetto dei parametri chimico fisici previsti dalla normativa sul pane).

Tuttavia mi stimoli una curiosità: la denominazione di vendita del pane somministrato (sia autoprodotto che acquistato).

Varie tipologie sono presentate con l'unico termine pane:  non si informa se  è comune , allo strutto, al latte, all'olio...

Secondo voi il cliente deve essere informato?


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Infatti anche secondo me produrre pane può essere equiparato alla produzione di una qualsiasi altra pietanza all'interno della cucina, dopo l'abolizione delle licenze di panificazione nel 2006 non ci sono più limiti a quello che uno chef può fare! Il dubbio scaturiva dal fatto che avevo avuto da parte degli organi competenti una interpretazione in linea con quanto detto ed un'altra invece che vedeva ancora il divieto e la possibilità solo per gli agriturismi, ma penso che quest'ultima sia una vecchia interpretazione ante 2006.

Saluti

Alfredo


replyemailprintdownloadaward



Parole chiave (versione beta)

pane, ristorante, interpretazione, limite, strutto, parametri chimico fisici, additivi

Discussioni correlate