Produrre pane al ristorante

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Produrre pane al ristorante --> M3093

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Produrre pane al ristorante. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Produrre pane al ristorante

Non ho presenti norme che pongono limiti alla fantasia culinaria dei cuochi dei ristoranti (ovviamente nel rispetto delle norme sugli additivi).

Secondo me il pane è alla pari di qualsiasi altra pietanza ( nel rispetto dei parametri chimico fisici previsti dalla normativa sul pane).

Tuttavia mi stimoli una curiosità: la denominazione di vendita del pane somministrato (sia autoprodotto che acquistato).

Varie tipologie sono presentate con l'unico termine pane:  non si informa se  è comune , allo strutto, al latte, all'olio...

Secondo voi il cliente deve essere informato?



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

pane, additivi, limite, strutto, ristorante, parametri chimico fisici

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.