Trasporto alimenti deperibili

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Trasporto alimenti deperibili --> M3147

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Trasporto alimenti deperibili. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Trasporto alimenti deperibili

Classico  non poteva essere diversamente . Con la deroga concessa dal Reg (CE) 853/04 comma 5 lettera ii) (Articolo ambito di applicazione) , consente ai piccoli laboratori annessi alle macellerie ( entro determinati e precisi limiti)  consente la fornitura di piccoli quantitativi di prodotti di alimenti di origine animale .

Premesso che questa attività rientra in ogni caso nel campo di apllicazione dei Vari allegati al Reg (CE) 852/04 e alle preesistenti norme nazionali qualora applicabili ,mi piacerebbe capire se detta situazione afferiva ad insaccati freschi non additivati con additivi ad azione conservante per potere meglio inquadrare

la situazione sotto il profilo tecnico giuridico ( piu esattamente se trattasi di preparazioni a base di carne fresca o prodotti a base di carne ) . Mi spiego nel primo caso ( anche se non applicabile ) abbiamo precisi riferimenti tecnici  per i valori termici da rispettare durante il trasporto .

Nel secondo caso se non erro non vi sono precisi riferimenti tecnico giuridici sui valori di temperatura da rispettare ( Nemmeno nella presisistente normativa nazionale ) . Ne deriva che dovremmo rifarci alle indicazioni apposte dal produttore sulletichetta applicata o sul'eventuale con sottovuoto . Naturalmente valutate dettagliatamente le caratteristiche del prodotto sotto il profilo della sua piu o meno accentuata deperibilità  e della durata in termini temporali della fase di trasporto .

Con riferimento espresso all'allegato II capitolo IV punto sette del Regolamento (CE) 852/04 .  Il trasporto o la detenzione a temperature improprie delle sostanze alimentari , configura il reato contravvenzionale di cui all'articolo 5 lettera B (pienamente in vigore) , il quale sanziona gli alimenti mantenuti e conservati in cattive modalità di conservazione . I quali potranno essere ancora perfettamente genuini e sani , in quanto l'articolo in specie sanziona la loro non corretta conservazione (Come da giurisprudenza univoca e costante )

Saluti Robert

 

 



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

regolamento ce n 852 2004, fresco, valori, temperatura, prodotto base carne, alimenti, limite, conservanti, prodotto, conservazione, regolamento ce n 853 2004, modalita conservazione, alimenti origine animale, preparazioni base carne, alimentare, laboratorio, additivi, genuino

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.