Potenziale ingannevolezza etichettura formaggi

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Potenziale ingannevolezza etichettura formaggi --> M2620

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Potenziale ingannevolezza etichettura formaggi . Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Potenziale ingannevolezza etichettura formaggi

Grazie ragazzi .  Mi spiego meglio diciamo che ho la quasi certezza che la maggioranza della materia prima (latte vaccino)  provenga da un altro paese comunitario .  Nel settore biolgico , i prodotti  finiti possono essere introdotti dagli altri paesi U.E. con le opportune certificazioni e credo da un ristretto numero di paesi extracomunitari .

 

Sotto un profilo meramente formale l'etichetta  molto probabilmente non viola nessun disposto della normativa  vigente . Il mio discorso, a prescindere dalla sussistenza  o meno di illeciti penali o amministrativi  e un altro: ,riguarda il fatto che a mio somesso avviso un etichetta del genere , risulta veicolare un messaggio , il quale per il comune acquirente avente medie cognizioni merceologiche risulta quanto meno "Capzioso" 

Un buon 70 % di acquirenti riterrà di trovarsi al cospetto di un  prodotto proveniente da agricoltura biologica , il cui ciclo produttivo  si è svolto interamente nella regione ove ha sede lo stabilimento di preparazione (Ex DPR 54 , attualmente ricadente sotto l'egida del Reg (CE) 853/04 . Lungi da me farmi sostenitore del nuovo D.lgsvo sull'origine della materia prima. Il quale  come gia il suo predecessore del  2004. Con molta probabiità , cadrà sotto la mannaia della U.E   ( E come dice una persona che stimo molto : Arridatece  mago zurlì.

 

Saluti Robert. 



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

materia prima, etichetta, prodotto, certificazione, regolamento ce n 853 2004, latte

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.