Problemi derivanti da traduzioni errate dalla lingua inglese

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Problemi derivanti da traduzioni errate dalla lingua inglese

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Problemi derivanti da traduzioni errate dalla lingua inglese, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Salve a tutti,

sto scrivendo un rapporto sulle traduzioni errate dall'inglese alle altre lingue ed i problemi che ne possono derivare.

Qualcuno mi saprebbe aiutare a trovare del materiale utile? Conoscete qualche caso da suggerirmi?

Vi ringrazio moltissimo in anticipo.


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Problemi derivanti da traduzioni errate dalla lingua inglese
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:

Ti segnalo: Piccolo Dizionario Multilingue per l'Industria Alimentare.

Ciao.

alf


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Per iniziare?

Prova con questa lista dei cosiddetti false friends (i "falsi amici", ovverosia quelle parole inglesi che facilmente inducono in errore il traduttore inesperto): Aiuto:Traduzioni/Glossario dei falsi amici della lingua inglese - Wikipedia

Buon lavoro!

Cordialmente,

trentino


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Grazie Alf,

me l'ero dimenticato!

Very precious! (...spero sia buon amico !)

Coardiali saluti,

trentino


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Vi ringrazio molto. Gentilissimi!

Sapreste inoltre suggerirmi qualche caso alimentare nel quale si siano verificati problemi dovuti a cattiva interpretazione dell'inglese?


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Inserendo la chiave "traduzione" nel Motore di Ricerca di Taff, o consultando direttamente la Mappa del Sito, trovi alcuni interventi interessanti.

Ciao,

alf


replyemailprintdownloadaward



Parole chiave (versione beta)

industria alimentare, interpretazione, lavoro, alimentare

Discussioni correlate