Considerazioni su distributori automatici di olio sfuso

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Considerazioni su distributori automatici di olio sfuso --> M4458

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Considerazioni su distributori automatici di olio sfuso. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Considerazioni su distributori automatici di olio sfuso

Caro alf una volta tanto sono io a precederti! ho fatto richiesta di informazioni all'azienda e questa è la risposta ricevuta:

"Buongiorno

La normativa che vieta la vendita sfusa  non prevede specificatamente la possibilità di distribuire direttamente al consumatore finale

Olio tramite distributori automatici. Il sistema infatti lo prevediamo così come abbiamo fatto per il

Latte, per la vendita diretta da produttore a consumatore.

Le confermo comunque che nella regione Marche

esistono già punti vendita di olio sfuso regolarmente autorizzati dal locale servizio antifrode.

Pertanto riteniamo che un’opportuna sensibilizzazione dei servizi antifrode locali

Per la vendita sfusa sulla base della procedura che le ho allegato, possa dare dei frutti concreti.

Recentemente siamo stati al CIBUS   assieme a un’azienda che produce olio biologico

E con la quale stiamo richiedendo al ministero interessato deroghe per la vendita di olio tramite i distributori automatici

Nel rispetto di precise procedure di movimentazione e consegna dell’olio.

Noi abbiamo già installato diversi distributori fornendo ai clienti la procedura che vi alleghiamo.

Saluti"

Procedura allegata:

VENDITA DIRETTA DI OLIO  SFUSO A MEZZO DI MACCHINE AUTOMATICHE SELF SERVICE

PROPOSTA DI PROCEDURA DI AUTOCONTROLLO

Le macchine vending per olio sfuso , certificate dal punto di vista metrologico, sono una nuova possibilità per i produttori per portare direttamente ai consumatori il loro prodotto,  nel rispetto delle procedure antifrode e antisofisticazione.
La macchina si configura come un punto di imbottigliamento periferico, direttamente al consumatore.
Per questo motivo ci sembra utile suggerire una procedura operativa che corrisponda alle  suddette esigenze :
1)    Il produttore predispone un manuale di autocontrollo per tutti gli aspetti che riguardano la vendita diretta e che riporta nel dettaglio tutte le seguenti attività.

2)    Il prodotto è contenuto in recipienti che rispettano le norme di igiene del prodotto e tali recipienti numerati o codificati sono oggetto di  registrazione di carico e scarico e movimentazione.

3)    I recipienti in uscita sono sigillati nel tragitto fino alla macchina e la valvola di uscita, che connette il recipiente alla macchina dosatrice è unidirezionale e quindi impedisce che da quell’uscita vi possa essere nuovo riempimento.

4)    La macchina dosatrice riporta sul fronte cliente la ragione sociale del produttore, inoltre ad ogni erogazione la macchina emette etichetta adesiva con tutti i dati caratteristici compreso il lotto di produzione, correntemente riportati dalle etichette per bottiglie confezionate.

5)    L’etichetta adesiva è apposta direttamente dal cliente sulla bottiglia utilizzata per il prelievo.

6)    La macchina vending trasmette settimanalmente al gestore della distribuzione, a mezzo SMS i quantitativi venduti per effettuare le previste registrazioni sul registro di carico e scarico.
Si ritiene che l’adozione diffusa e conforme di questa modalità operativa, possa consentire la vendita diretta self service nel rispetto delle norme di protezione del consumatore."



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

consumatore, prodotto, registrazione, distributore automatico, autocontrollo, etichetta, distributore, imbottigliamento, etichette bottiglie, base, metrologico, prelievo, procedura operativa, confezionamento, frutta, conforme, latte, certificato, igiene, bottiglia

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.