Nettari di frutta - quali percentuali se mix?

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Nettari di frutta - quali percentuali se mix? --> M4196

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Nettari di frutta - quali percentuali se mix?. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Nettari di frutta - quali percentuali se mix?
D.Lgs 151/2004
   Allegato 
         DENOMINAZIONE DI VENDITA E DEFINIZIONE DEI PRODOTTI
......
    5. Nettare di frutta:
      e'  il prodotto fermentescibile ma non fermentato, ottenuto con
l'aggiunta  d'acqua e di zuccheri, di miele o di entrambi ai prodotti
definiti  ai punti 1, 2, 3 e 4, alla purea di frutta o ad una miscela
di questi prodotti e che e' conforme a quanto prescritto all'allegato
IV.
                             Art. 4.
            Denominazioni di vendita e altre indicazioni
  2. Si applicano le seguenti particolari disposizioni:
......
    c) il  contenuto  minimo di succo di frutta, di purea di frutta o
della  miscela di tali ingredienti deve rispettare i contenuti minimi
di  frutta  di cui all'allegato IV e deve figurare nell'etichettatura
dei  nettari  di  frutta  con  la dicitura «frutta...% minimo», nello
stesso campo visivo della denominazione di vendita.
.............
5.  Le  denominazioni  di  vendita  indicate  all'allegato  I  sono
riservate   ai   prodotti  definiti  nel  medesimo  allegato  e  sono
utilizzate   nel  commercio  per  designare  i  prodotti  stessi;  in
alternativa,  e  con  i  medesimi  effetti e obblighi, possono essere
utilizzate  le denominazioni di cui all'allegato III, alle condizioni
e nelle lingue ivi indicate.
  6.  Agli  effetti del comma 5, se il prodotto e' fabbricato con una
sola specie di frutto, l'indicazione della specie sostituisce il nome
«frutta»;  se  il prodotto e' fabbricato con due o piu' specie, salvo
quando  viene utilizzato il succo di limone alle condizioni stabilite
dall'articolo   2,   la   denominazione   di  vendita  e'  completata
dall'indicazione  della  frutta  utilizzata, in ordine decrescente di
volume  dei  succhi  o  delle  puree  di frutta; tuttavia nel caso di
prodotti fabbricati con almeno tre frutti, l'indicazione della frutta
utilizzata  puo'  essere  sostituita  dalla  dicitura «piu' specie di
frutta»  o «piu' frutti», da un'indicazione simile o dal numero delle
specie di frutta utilizzate.

CASO

Nettare misto frutta A B C D

Min% frutta prescritto per i nettari singoli:

A 25%

B 50%

C 50%

D 40%

Ovviamente non si può creare un nettare mix che rispetti contemporaneamente tutti i minimi (= 165% !)

Quale deve essere il minimo complessivo (Min 50%, cioè il più elevato)?

Se così, ulteriore problema:

- miscela libera?

oppure

- miscela proporzionale ai singoli minimi?

......

Ho vago ricordo di un qualcosa in merito nel vecchio DPR 489/1982 , DPR che non riesco più a riesumare.

Forse, negli archivi di qualche amico di Taff...

Grazie anticipate.



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

frutta, miscela, prodotto, purea frutta, miele, ingrediente, acqua, conforme, limone, zucchero, succo frutta, fermentato, volume

Discussioni correlate (versione beta)








IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.