Individuazione analisi materie prime: miscele grassi vegetali

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Chimica degli Alimenti --> Individuazione analisi materie prime: miscele grassi vegetali

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Individuazione analisi materie prime: miscele grassi vegetali, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Salve a tutti, devo condurre delle analisi su delle materie prime, tra cui devo sottoporre ad analisi una "miscela di grassi vegetali", analisi microbiologiche e chimiche. Ho provato a cercare qualcosa, ma forse anche per mancanza di tempo non ho trovato nulla. Sapreste darmi qualche consiglio?

Grazie in anticipo.

P.S. I vostri consigli sull'etichettatura mi hanno dato molte delucidazioni, grazie ancora


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Individuazione analisi materie prime: miscele grassi vegetali
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:

 

Ciao alessa e bentrovato!  ^__^
 
Trattandosi di materie prime, per rispondere alla tua domanda mi concentrerei:
 
A) In primo luogo sulla documentazione presentata dal fornitore della miscela, in particolare:
 
1. scheda tecnica del prodotto in questione: composizione della miscela (i.e. l'elenco degli ingredienti), valori chimico-fisici e microbiologici dichiarati;
 
2. diagramma di flusso e descrizione del processo produttivo: in modo da valutare eventuali modifiche/integrazioni necessarie ai tuoi fini. Faccio un esempio pratico tanto per intenderci: supponiamo che il tuo fornitore non menzioni in scheda tecnica alcun limite relativamente al grado d'ossidazione del prodotto fornito, ma che il processo produttivo sia strutturato in modo tale da scongiurare fenomeni ossidativi (carenza/assenza d'ossigeno, di luce, elevato turnover del prodotto, etc). In tal caso potrebbe non essere necessario daterminare il grado d'irrancidimento di tale materia prima, prevedendo un semplice controllo sensoriale in accettazione, oltre ovviamente ai consueti controlli sulle condizioni igieniche del mezzo di trasporto, sull'integrità degli imballaggi, le temperature di trasporto, etc);
 
3. condizionamento: modalità di conservazione, trasporto, materiali a contatto con la summenzionata materia prima, etc. In parte questo punto è correlato al precedente. Non dimenticare il capitolo "prove di migrazione" e, onde evitare ulteriori oneri a tuo carico, chiedi al fornitore di farsi mandare (nel caso non lo avesse già fatto) le prove di migrazione dal proprio fornitore d'imballaggi.
 
B) Una volta ottenute queste informazioni fondamentali, sposterei l'attenzione sul tuo processo produttivo e valuterei come il prodotto finito venga influenzato dalla suddetta miscela di grassi vegetali. Una possibile domanda da porsi potrebbe essere: <<Quali dei parametri individuati nel corso della prima fase della sequenza logica poc'anzi esposta sono realmente importanti ai fini della bontà del tuo processo produttivo e della qualità complessiva del prodotto finito?>>
 
Spero di esserti stato utile e, mi raccomando, tienici aggiornati!
 
Bye bye!
Giulio

 


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Ciao Alessa!

Che tipo di analisi devi fare? Nel senso... devi fare una lista degli oli impiegati per fare la miscela, oppure devi trovare la curva di consolidamento etc?

Ciao!


replyemailprintdownloadaward



Parole chiave (versione beta)

miscela, materia prima, analisi, grassi, fornitore, prodotto, processo produttivo, imballaggi, controllo, prove migrazione, scheda tecnica, modalita conservazione, condizionamento, e948, temperatura trasporto, analisi chimico fisiche microbiologiche, ossidazione, irrancidimento, elenco ingredienti, valori, composizione, igienico, diagramma flusso, limite

Discussioni correlate