Titolazione zuccheri riduttori nel vino bianco

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Chimica degli Alimenti --> Titolazione zuccheri riduttori nel vino bianco

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Titolazione zuccheri riduttori nel vino bianco, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Ciao a tutti,

ho passato tutta la mattina in laboratorio a provare ad effettuare una titolazione degli zuccheri riduttori con il metodo di Fehling su un vino bianco ma senza riuscire ad ottenere un risultato soddisfacente perchè non riesco ad avere un viraggio netto della soluzione in esame. Qualcuno può aiutarmi a capire dove sbaglio o se devo seguire un metodo differente!?

Il mio vino ha 8% vol e dovrebbe avere un valore di zuccheri riduttori intorno ai 15-17 g/l. Prima di procedere all'analisi effettuo una decolorazione con carbone poi preparo la soluzione con i due reattivi A e B con 40 ml di H2O (ho provato ad utilizzare sia 2,5+2,5 ml di reattivi sia 5+5 ml). Poi inizio a titolare con buretta svinata ma il punto  di viraggio non mi appare mai chiaro, soprattutto dopo l'aggiuta del blu di metilene.

Grazie a chiunque sia in grado di darmi un aiuto.

PS


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Titolazione zuccheri riduttori nel vino bianco
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:

Ciao pi.esse,

Ritengo che il problema sia nella mancata defecazione (sic !)

Scusa il termine, ma è proprio questo quello tecnico.

Vedi il metodo qui:

http://utenti.multimania.it/vino5ab/nuova_pagina_9.htm
 
Buon lavoro!

 


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Torno ora dal laboratorio,

ma per la defecazione non è sufficiente aggiungere del carbone e filtrare il prodotto? Il metodo per la defecazione spiegato nel link di trentino mi sembra un pò lungo e complesso.

Grazie!

ps


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

 

Gentile pi.esse,
 
l’utilizzo del reattivo di Fehling per la determinazione quantitativa (titolazione) degli zuccheri riducenti prende il nome specifico di titolazione di Lane e Eynon. Te lo dico perché magari su internet puoi trovare informazioni anche sotto questo nome.
 
Non sono un esperto di questa titolazione, ma mi è capitato di effettuarla nelle esercitazioni di laboratorio e forse ti posso dare qualche dritta per risolvere il tuo problema.
 
Le differenze principali rispetto al tuo metodo sono due: la titolazione deve avvenire a caldo (all’ebollizione) e deve avvenire molto velocemente, altrimenti interviene come ossidante anche l’ossigeno atmosferico, falsando la misura.
 
Sarebbe perciò opportuno effettuare una titolazione preliminare per determinare grossomodo quale potrebbe essere il punto di viraggio: si mette il vino nel beker, si porta all’ebollizione, si aggiunge il blu di metilene e si procede, nell’arco di massimo due minuti, alla titolazione preliminare (che è inesatta, perché il titolante viene aggiunto molto velocemente e in questo modo il viraggio preciso non si riesce a determinare).
 
Quindi si procede alla titolazione vera e propria su un’altra aliquota di vino. Stavolta aggiungo subito (a freddo) una quantità di soluzione titolante (reattivo di Fehling) pari al quantitativo determinato nella titolazione preliminare meno 2 mL.
 
Quindi porto all’ebollizione, aggiungo il blu di metilene e completo la titolazione entro un minuto. Stavolta il quantitativo da aggiungere di titolante è molto piccolo, quindi posso permettermi di andare un po’ più lento e di determinare il viraggio in modo più esatto.
 
Penso, ma non ne sono sicuro, che il fatto che tu non riuscissi a vedere il viraggio fosse dovuto al fatto che titolavi a freddo; spero che con questo sistema la cosa possa risolversi.
 
Ciao!
Paolo

replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Ciao p.s.

Col carbone ti limiti alla decolorazione.

La defecazione è una chiarificazione spinta: oltre ai pigmenti, macromolecole di vario tipo (proteine,  sostanze pectiche...)...

Buon lavoro.


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Grazie mille per i suggerimenti Paolo e Trentino!! Metterò in pratica i vostri suggerimenti.

Buona serata e buon inzio settimana.

ps


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Ciao, per il vino bianco non c'è bisogno di decolorare con carbone.

Siccome  non hai descritto la procedura, cerco di elencare le fasi corrette per la titolazione, in una beuta da 300ml lavata prima con acido cloridrico rapporto 1:10, risciacqua con acqua distillata,  aggiungi 40ml di acqua distillata un pò di pietra pomice e 5ml di reattivo A e metti il tutto in ebollizione.

Quando viene raggiunta l'ebollizione aggiungi il reattivo B (2ml), il colore sarà un blu vivace. Dopo 1 minuto aggiungi un paio di gocce di blu metilene 1%, e poi inizia ad aggiungere il vino goccia a goccia, il viraggio dovrebbe avvenire con una colorazione rosso mattone vivace.

Poi c'è la formula per ricavare i grammi di zucchero/litro presente nel vino.

Spero che tu riesca nell'analisi.

Ciao.

 


replyemailprintdownloadaward



Parole chiave (versione beta)

titolazione, zucchero, vino bianco, vino, laboratorio, titolante, acqua, lavoro, analisi, prodotto, e948, sicuro, proteine, esame, te, limite, determinazione, quantita, zucchero riducente

Discussioni correlate