Definizione prodotti della macinazione

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Qualità e Sicurezza Alimenti --> Definizione prodotti della macinazione

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Definizione prodotti della macinazione, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Cosa si intende per prodotti della macinazione ? farine, cereali e derivati tipo pasta, biscotti, grissini, pane?

 


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Definizione prodotti della macinazione
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:

Che io sappia, il termine "prodotti della macinazione" viene usato per indicare tipicamente gli sfarinati di cereali (DPR 187/01, capo I). Gli sfarinati, oltre alle farine, comprendono dei sottoporodotti della macinazione, quali crusca, cruschello, tritello, farinaccio. 

Costituiscono categorie merceologiche:

- le paste alimentari (DPR 187/01, capo II), 

- i prodotti da forno  (pane, legge 580/67, titolo III; grissini DPR 502/98 art. 6; fette biscottate DPR 283/93, art. 2; i crackers DPR 283/93, art.1;...

- i prodotti dolciari da forno (biscotti, merendine, ...)

L'elencazione può continuare all'infinito e le singole voci possono essere rimescolate tra loro e scendere a livelli di dettaglio sempre maggiori in quanto, come ho accennato nella analoga dichiarazione , non esiste un'univoca classificazione merceologica degli alimenti.

Continua a sfuggirmi quello che tu (e/o il tuo capo) state cercando, ma probabilmente è un mio limite.

Buona continuazione. ,

alf

 


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Non mi risulta alcuna definizione legale.

Alla lettera, parlando di  cereali, intenderei le varie frazioni di macinazione commercialmente interessanti.

Per es:per il frumento tenero, farine 0 e 00, germe, crusca ...; per i frumento duro. semola, semolato...


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Bella domanda alf!!! vorrei saperlo anche io. Mi ha messo davanti questo documento

 dove alla pagina 40 ci sono delle tabelle con delle classi di prodotti e i limiti microbiologici e mi ha detto di inserire i prodotti che appartengono a queste classi... Ora per fare ciò io mi sto vedendo un pò tutte le classificazione degli alimenti che mi sembra una cosa migliore....


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Ho visto il documento. Per alcune voci (es. gastronomia...) devi lavorare un po' di fantasia, ma ci puoi riuscire (google è una grande medicina!).

Rinnovo gli auguri.

alf


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Grazie!!! diciamo che si google è una grande risorsa!!! ho trovato qualcosa che mi sta servendo da guida. Alcuni prodotti per non hanno limti di legge vero?  tipo il reg 2073 non contempla molti alimenti e poi fissa solo alcuni parametri :-(

 


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Sono daccordo con alfclerici i prodotti della macinazione sono i prodotti ottenuti dall' endosperma di cariossidi di  frumento sia tenero che  duro.
I prodotti della macinazione del frumento tenero sono farine (tipo 00,0,1), graniti (con granulometria diversa rispetto alle farine) , quelli del frumento duro saranno semole e semolini (prodotti di macinazione e abburattamento del grano duro dopo estrazione della semola).

E' tutto!

by marco896


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Concordo con quanto riportato da alf!

Strano però che nelle tabelle manchino completamente i prodotti derivati come paste e prodotti da forno...

ciao

Alfredo


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Lavoro finito, mi ha detto che ero andata oltre perchè gli avevo classificatoi i vari prodotti. Dovevo solo inserire gli alimenti che appartenevano a quei gruppi. Mah! valli a capire....


replyemailprintdownloadaward



Parole chiave (versione beta)

prodotti macinazione, alimenti, farina, biscotti, legge, frumento, grissini, cereali, prodotto forno, pane, lavoro, paste, frumento tenero, farina cereali, crackers, livello, scienze tecnologie alimentari, alimentare, estrazione, pasta, fette biscottate, limite, crusca, frumento duro, classificazione merceologica, forno, limite microbiologico, regolamento ce n 2073 2005, crusca frumento, parametri

Discussioni correlate