CCP controllo aflatossine nel latte

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Qualità e Sicurezza Alimenti --> CCP controllo aflatossine nel latte --> M2288

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo CCP controllo aflatossine nel latte. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: CCP controllo aflatossine nel latte

Ciao a tutti, ^__^

era da molto tempo che mi ero riproposto di partecipare a questa interessante discussione. Ringrazio tutti quanti voi, per la pazienza e per la bella occasione di confronto che avete creato.

Venendo all'argomento, direi che concordo con quanto afferma skipper: per poter considerare il Pericolo Aflatossine nel Latte come un Punto Critico di Controllo (CCP), occorrerebbe un monitoraggio costante e quindi effettuato su ogni cisterna in entrata. Di per sè, un campionamento quindicinale, nonostante sia richiesto per Legge, non assicura che il pericolo sia sotto controllo.

Reputo che tale campionamento non debba essere inteso come monitoraggio (poiché privo di significatività), bensì come verifica periodica del fornitore. In sostanza, lo inquadrerei (né più, né meno) come la verifica periodica relativa alla potabilità dell'acqua; con l'unica differenza della maggior frequenza dei campionamenti (in virtù della summenzionata Legge Regionale. A proposito, riuscireste a postare il link di seguito?).

Vi segnalo, comunque, che ho aperto una discussione sull'argomento [Control Point (CP) vs Critical Control Point (CCP)] che spero possa essere di vostro interesse.

A presto!
Giulio



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

critical control point, campionamento, legge, monitoraggio, control point, verifica, pericolo, aflatossine, acqua, fornitore, latte, controllo, potabilita

Discussioni correlate (versione beta)








IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.