Etichettatura e miglioratori per prodotti da forno

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Etichettatura e miglioratori per prodotti da forno --> M2862

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Etichettatura e miglioratori per prodotti da forno. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Etichettatura e miglioratori per prodotti da forno
Rispondo per punti.

1) La "pasta madre", in quanto ingrediente composto che non gode delle esenzioni previste dall'art. 5 comma 12 del 109/92, deve dichiarare i suoi componenti.

2) Il termine "coadiuvante", in questo contesto, non ha niente a che vedere con i "coadiuvanti tecnologici" di cui all'art.7, comma 1, lettera c) del citato 109, ma deve essere inteso, appunto, nel significato di "miglioratore della lievitazione".

3) Il panificatore meriterebbe di essere tirato bene per le orecchie!! Gli ingredienti vanno dichiarati PROPRIO per evitare problemi di intolleranza. Eliminare il glutine, piu' che "ultima spiaggia" e' l'unica soluzione possibile.

4) A mio avviso, il "lievito naturale" corrisponde a quella che tu chiami "pasta madre", cioe' frazione di impasto conservata per le successive produzioni. Il "lievito di birra" (o lievito compresso) e' invece quello costituito, tradizionalmente, da Saccaromices cerevisiae.

Spero di esserti stato utile.

Saluti

alf


torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

decreto legislativo 27 gennaio 1992 n 109, lievito, pasta, ingrediente, intolleranza, coadiuvante tecnologico, impasto, glutine, miglioratore, lievito birra

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.