Nitrato di Potassio (E252) in Prosciutto Crudo MEC

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Nitrato di Potassio (E252) in Prosciutto Crudo MEC --> M2165

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Nitrato di Potassio (E252) in Prosciutto Crudo MEC. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Nitrato di Potassio (E252) in Prosciutto Crudo MEC
Ciao, mentre stavo scirvendo l'autorevole amico Giulio ti ha dato una risposta specifica molto più esaustuiva e mirata della mia, complimenti, io ti posto lo stesso le mie considerazioni che riguardano più che altro un esame del decreto legislativo da te citato:

Nitriti e nitrati sono usati come additivi nell'industria prosciutto a fornire il colore, il gusto e la protezione per impedire la crescita di molti microorganismi tra  cui l‘agente patogeno Clostridium botulinum.
Questi sono autorizzati come additivi per prosciutto crudo nella direttiva 2006/52/CE del 5 luglio 2006 che modifica la precedente direttiva 95/2/CE relativa agli additivi alimentari diversi dai coloranti e dagli edulcoranti.
A questo proposito ti ricordo che nel decreto n.209/1996 i quantitativi dei sali di nitriti e di nitrati nei prodotti a base di carne erano indicati come “quantità introdotta indicativa” e come “residuo “,entrambi espressi in mg/kg.
Viceversa come tu stesso ai specificato ora questi quantitativi sono fissati quali dosi massime che possono essere aggiunte durante il processo di produzione e soltanto, in via straordinaria, sono fissate dosi massime residue per alcuni prodotti tradizionali a base di carne.
Diciamo che in via  generale le dosi massime consentite nei prodotti a base di carne sono state ridotte, per cui sono pari a 150 mg/kg per i nitrati (anziché i 300 mg/kg) e 150 mg/kg per i nitriti (anziché 300 mg/kg). Questi ultimi sono consentiti, limitatamente ai prodotti a base di carne sterilizzati, fino a 100 mg/kg.

La tabella relativa ai nitriti e nitrati che puoi trovare nella normativa sopra citata  riporta, in corsivo una lista di prodotti tradizionali a base di carne, prodotti all’interno dell’Unione europea, per i quali non è possibile calcolare le dosi massime aggiunte di nitriti/nitrati durante la lavorazione, oppure nei quali sono necessarie dosi maggiori rispetto a quelle standard di 150 mg/kg.
Questi prodotti sono “ordinati” in funzione della “metodologia produttiva” ovvero salatura per immersione,
salatura a secco o entrambe le due tecniche abbinate.

Nella tabella potrai inoltre leggere i  “prodotti affini” ove i prodotti tradizionali a base di carne non esattamente nominati nell’elenco in corsivo, ma che sono realizzati come preparazione in modo similare a quelli appena citati.
Concludendo la dose massima permessa, come ”residuo”, persiste per alcuni prodotti tradizionali a base di carne, nominati in corsivo e per i prodotti simili.
Riassumendo:
-è stata ridotta a 100 mg/kg della dose massima di nitriti per i prodotti sterilizzati;
-è proibito l’utilizzo di nitrati nei prodotti a base di carne trattati termicamente, anche se i nitrati possono risultare presenti in alcuni prodotti carnei trattati termicamente, in quanto in seguito alle condizioni “ovvie” di acidità bassa i nitriti convergono spontaneamente in nitrati.

PS:Spero di non averti confuso troppo le idee, anche se ti invito a leggere attentamente le considerazioni di Giulio, in quanto molto più esperto di me per quanto riguarda i prodotto carnei!

Saluti!




torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

prodotto base carne, carne, nitriti nitrati, base, additivi, salagione, sterilizzato, residui, esame, microrganismo, acidita, alimentare, processo, legislativo, clostridium botulinum, quantita, prodotto, colorante, prodotto carneo, te, prosciutto crudo, calcolare

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.