Porzionare formaggio in locale di somministrazione

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Porzionare formaggio in locale di somministrazione --> M1477

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Porzionare formaggio in locale di somministrazione. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Porzionare formaggio in locale di somministrazione

Ciao,

prima di tutto grazie per avere ideato questo utilissimo forum.

Avrei bisogno di sapere a quali normative fare riferimento per capire se in un locale in cui si effettua attività di somministrazione e vendita  è possibile vendere formaggio porzionato e confezionato.

Provo a spiegarmi meglio: immaginiamoci un locale tipo Autogrill (in cui però si effettua solo preparazione e non lavorazione di alimenti, ex. no cottura ma solo rinvenimento e  riscaldamento di prodotti) in cui in banchi frigo dedicati sarà possibile acquistare formaggi porzionati presso il punto vendita. Secondo voi è possibile effettuare questa operazione?(il dubbio nasce dal "rischio" promiscuità con altre lavorazioni e dall'esigenza di dover applicare nell'etichetta della confezione una data di scadenza o di produzione). Un'alternativa potrebbe essere il servizio take -away (porzionatura ed immediato servizio)?

Vi ringrazio moltissimo per qualsiasi opinione e informazione a riguardo.

Nelle normative "conosciute" (852/04, 327/80, ecc.) non ho trovato molto...

Un saluto a tutti

 



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

formaggio, cottura, regolamento ce n 852 2004, confezionamento, data scadenza, etichetta, decreto presidente repubblica n° 327 26 03 1980, lavorazione alimenti, porzionatura, porzionato, confezione

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.