Limiti microbiologici latte

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Limiti microbiologici latte --> M1151

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Limiti microbiologici latte. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Limiti microbiologici latte
Ciao Sabrina! Trovi i limiti nel REGOLAMENTO (CE) N. 853/2004 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 29 aprile 2004 che stabilisce norme specifiche in materia di igiene per gli alimenti di origine animale. In particolare: CRITERI PER IL LATTE CRUDO Gli operatori del settore alimentare devono porre in atto procedure intese a garantire che il latte soddisfi i seguenti criteri: i) per il latte di vacca crudo: Tenore di germi a 30 °C (per ml) ≤ 100 000 (*) Tenore di cellule somatiche (per ml) ≤ 400 000 (**) (*) Media geometrica mobile, calcolata su un periodo di due mesi, con almeno due prelievi al mese. (**) Media geometrica mobile, calcolata su un periodo di tre mesi, con almeno un prelievo al mese, a meno che l’autorità competente non specifichi una metodologia diversa per tenere conto delle variazioni stagionali dei livelli di produzione. ii) per il latte crudo proveniente da altre specie: Tenore di germi a 30 °C (per ml) ≤ 1 500 000 (*) (*) Media geometrica mobile, calcolata su un periodo di due mesi, con almeno due prelievi al mese. b) Tuttavia, se il latte crudo proveniente da specie diverse dalle vacche è destinato alla fabbricazione di prodotti fatti con latte crudo mediante un processo che non comporta alcun trattamento termico, gli operatori del settore alimentare devono prendere misure affinché il latte crudo utilizzato soddisfi i seguenti criteri: Tenore di germi a 30 °C (per ml) ≤ 500 000 (*) (*) Media geometrica mobile, calcolata su un periodo di due mesi, con almeno due prelievi al mese. In più ti rimando a quanto ho scritto sopra. Se leggi il Regolamento con calma trovi tutto anche i limiti di temperatura. Premetto che se lavori in uno stabilimento di trasformazione del latte, quale un caseificio ad esempio, le analisi devono essere effettuate in modo ufficiale, ovvero portando i campioni al'istituto zooprofilattico. Se posso esserti ancora utile ... Buon lavoro! Lorenza


torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

latte crudo, prelievo, limite, operatore settore alimentare, latte, lavoro, igiene alimenti, latte vacca, legge, campione, processo, caseificio, animale, temperatura, regolamento ce n 853 2004, trattamento termico, analisi, livello

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.