Rilascio attestato HACCP in Lombardia

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Qualità e Sicurezza Alimenti --> Rilascio attestato HACCP in Lombardia

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Rilascio attestato HACCP in Lombardia, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Cari colleghi,

sono laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari ma non sono ancora abilitata. Per 3 anni ho svolto la professione di Consulente HACCP in Sicilia presso un ufficio di consulenza; mentre adesso faccio consulenza e formazione HACCP per uno studio accreditato di Milano. Sto pensando di intraprendere la libera professione abilitandomi a giugno.

Una collega mi ha detto che anche senza abilitazione posso rilasciare attestati HACCP.

Effettivamente, in Lombardia l'art. 126 al Titolo IX della Legge Regionale n°33/09 stabilisce che:

Art. 126 (Formazione, aggiornamento e addestramento degli addetti al settore alimentare)

1. Gli operatori del settore alimentare provvedono alla formazione, addestramento e aggiornamento del proprio personale addetto ad una o più fasi di produzione, trasformazione e distribuzione di prodotti alimentari, secondo quanto stabilito dal regolamento (CE) 852/2004.

2. I dipartimenti di prevenzione delle ASL, nell'ambito delle proprie competenze in materia di vigilanza e controllo, verificano, anche sulla base di direttive regionali, l'adeguatezza delle procedure formative, con particolare riferimento ai comportamenti operativi degli addetti al settore.

Ho chiesto chiarimenti all'ASL in merito ad eventuali autorizzazioni necessarie per rilascio degli attestati, ma mi è stato risposto che il loro unico compito è vigilare circa l'avvenuta formazione: << In particolare la scrivente Struttura ha il compito di controllo sulle attività alimentari anche attraverso la verifica della avvenuta formazione del personale addetto ed in rapporto alla specifica mansione dello stesso >>.

Potete confermare o smentire quanto detto dalla mia collega riguardo la Regione Lombardia?


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Rilascio attestato HACCP in Lombardia
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:

Ciao,

attenzione che come scrivi tu ...Gli operatori del settore alimentare provvedono alla formazione, addestramento e aggiornamento del proprio personale addetto... quindi sei titolata ad effettuare formazione ed a rilasciare attestati HACCP (leggi corsi validi ai fini della formazione obbligatoria ex libretto sanitario) solo nell'ambito della tua azienda. Mi pare di capire, però, che tu non sia dipendente, bensì consulente, per cui non mi risulta tu possa rilasciare alcunché.

Anche io sono in Lombardia e a me pare di aver capito questo parlando con la mia ASL.

Spero possa essere di aiuto.

Food safety regards!


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Art. 126 (Formazione, aggiornamento e addestramento degli addetti al settore alimentare)

1. Gli operatori del settore alimentare provvedono alla formazione, addestramento e aggiornamento del proprio personale addetto ad una o più fasi di produzione, trasformazione e distribuzione di prodotti alimentari, secondo quanto stabilito dal regolamento (CE) 852/2004.

2. I dipartimenti di prevenzione delle ASL, nell'ambito delle proprie competenze in materia di vigilanza e controllo, verificano, anche sulla base di direttive regionali, l'adeguatezza delle procedure formative, con particolare riferimento ai comportamenti operativi degli addetti al settore.

è vero quello che riferisce Alestar, ma leggendo tra le righe bisognerebbe riflettere su chi è autorizzato a formare l'Operatore del Settore Alimentare (OSA). Esiste in Lombardia un elenco di enti o formatori accreditati? Esiste una Delibera o Regolamento regionale che designa nello specifico i formatori?

Tornando all'articolo 126 questo riferisce che è compito dell'OSA provvedere ai corsi e non dice che l'OSA deve essere in prima persona il formatore, per cui ritengo che se l'OSA incarica un qualificato consulente e per quanto detto sopra i corsi possono ritenersi validi a tutti gli effetti, inoltre se gli attestati sono contestati la ASL deve citare gli articoli per i quali questi non sono validi (pura riflessione).

Ciao,

Michele


replyemailprintdownloadaward



Parole chiave (versione beta)

formazione, operatore settore alimentare, haccp, ausl, prodotto alimentare, settore agroalimentare, base, consulenza, consulente, regolamento ce n 852 2004, controllo, legge, food safety, consulente haccp, ente, libera professione, professione, laurea scienze tecnologie alimentari, ex libretto sanitario, formazione haccp

Discussioni correlate