Rintracciabilità

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Rintracciabilità

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Rintracciabilità, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:
BUONASERA A TUTTI, MI STO LAUREANDO IN TECNOLOGIE ALIMENTARI MA PER FARLO HO BISOGNO DI MATERIALE SULLA RINTRACCIABILITA'...QUALCUNO E' DISPOSTO AD AIUTARMI?IN OGNI CASO GRAZIE!!!!!

replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Rintracciabilità
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:
BUONASERA A TUTTI, MI STO LAUREANDO IN TECNOLOGIE ALIMENTARI MA PER FARLO HO BISOGNO DI MATERIALE SULLA RINTRACCIABILITA ...QUALCUNO è DISPOSTO AD AIUTARMI?IN OGNI CASO GRAZIE!!!!!
Buonasera!! ^__^
Innanzitutto ti do il benvenuto in Talkin'about Food Forum!
Consentimi di darti del tu, dopotutto se ti stai laureando sarai sicuramente molto giovane e poi su internet non ci si deve mai formalizzare troppo. :-P

Ma veniamo alla tua richiesta... La rintracciabilità fa riferimento al Regolamento Comunitario 178 del 28 Gennaio 2002 (che di seguito abbrevieremo con la sigla Reg.(CE) 178/2002).

Si tratta di una normativa integrata, cioè che riguarda tutta la filiera alimentare, dalla "produzione primaria" (ossia chi produce materie prime; siano esse: carne, latte, uova, pesce, etc.) fino ad arrivare al "consumatore". Questo concetto è stato perfettamente riassunto dall'espressione "Dalla Terra alla Tavola" (reinterpretazione italiana della celeberrima frase anglosassone "from farm to fork") a sua volta sintetizzata nell'acronimo TeTa.

Il Regolamento in tema di Rintracciabilità è entrato in vigore il 1°Gennaio 2005.

L'articolo 3 del succitato Regolamento fornisce la definizione di "rintracciabilità", che è "la possibilità di ricostruire e seguire il percorso di un alimento, di un mangime, di un animale destinato alla produzione alimentare o di una sostanza destinata o atta ad entrare a far parte di un alimento o di un mangime attraverso tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione".

Molto importante è l'introduzione (sempre nell'articolo 3) della definizione di "produzione primaria", che indica "tutte le fasi della produzione, dell'allevamento o della coltivazione dei prodotti primari,compresi il raccolto, la mungitura e la produzione zootecnica precedente la macellazione e comprese la caccia e la pesca e la raccolta di prodotti selvatici".

Ma il vero punto focale del Reg.(CE) 178/2002, per quanto concerne la rintracciabilità, è l'articolo 18. Esso sancisce l'ambito di applicazione oltre che gli obblighi da parte degli attori della filiera. La rintracciabilità:

1. "È disposta in tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione la rintracciabilità degli alimenti, dei mangimi, degli animali destinati alla produzione alimentare e di qualsiasi altra sostanza destinata o atta a entrare a far parte di un alimento o di un mangime".
2. "Gli operatori del settore alimentare e dei mangimi devono essere in grado di individuare chi abbia fornito loro un alimento, un mangime, un animale destinato alla produzione alimentare o qualsiasi sostanza destinata o atta a entrare a far parte di un alimento o di un mangime. A tal fine detti operatori devono disporre di sistemi e di procedure che consentano di mettere a disposizione delle autorità competenti, che le richiedano, le informazioni al riguardo".
3. "Gli operatori del settore alimentare e dei mangimi devono disporre di sistemi e procedure per individuare le imprese alle quali hanno fornito i propri prodotti. Le informazioni al riguardo sono messe a disposizione delle autorità competenti che le richiedano".
4. "Gli alimenti o i mangimi che sono immessi sul mercato della Comunità o che probabilmente lo saranno devono essere adeguatamente etichettati o identificati per agevolarne la rintracciabilità, mediante documentazione o informazioni pertinenti secondo i requisiti previsti in materia da disposizioni più specifiche".
5. "Le disposizioni per l'applicazione in settori specifici del presente articolo possono essere adottate secondo la procedura di cui all'articolo 58, paragrafo 2".

Infine, l'articolo 65 stabilisce l'entrata in vigore del Reg.(CE) 178/2002 che come già accennato è stata il "1°gennaio 2005".

Allegato a questa dichiarazione troverai un file avente estensione ".pdf" (se non dovessi avere il software per aprirlo, cioè Acrobat Reader®, lo puoi scaricare direttamente dal sito ufficiale, alla pagina: "http://www.adobe.it/products/acrobat/readstep2.html" ) di circa 200kB. Esso contiene il testo integrale del Reg.(CE) 178/2002.

Per ora è tutto!
In bocca al lupo per la tua Laurea!!
Giulio

replyemailprintdownloadaward

Oggetto:
BUONASERA A TUTTI, MI STO LAUREANDO IN TECNOLOGIE ALIMENTARI MA PER FARLO HO BISOGNO DI MATERIALE SULLA RINTRACCIABILITA ...QUALCUNO è DISPOSTO AD AIUTARMI?IN OGNI CASO GRAZIE!!!!!

Attualmente se ne sta parlando, spesso a sproposito. Spero possa esserti utile questo articolo: Origine degli alimenti in etichetta, rintracciabilita', sicurezza dei consumatori (http://www.newsfood.com/q/20070416000000-1308/).

Auguri!


replyemailprintdownloadaward



Parole chiave (versione beta)

rintracciabilita, alimenti, regolamento ce n 178 2002, alimentare, animale, filiera, consumatore, operatore settore alimentare, laurea, sicuramente, carne, pesche, tecnologie alimentari, materia prima, sicurezza, uova, latte, scienze tecnologie alimentari, talkin about food forum, etichetta, requisiti

Discussioni correlate