HARPC - Hazard Analisys and Risk Based Preventive Controls

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> HARPC - Hazard Analisys and Risk Based Preventive Controls

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo HARPC - Hazard Analisys and Risk Based Preventive Controls, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Gentilissimi,

in azienda è arrivata una Nota Informativa da parte di un Ente di Formazione in cui si dice che da Settembre 2016, per poter commercializzare prodotti alimentari trasformati nel Mercato Statunitense, tutte le aziende registrate alla Food and Drug Administration (FDA), dovranno adeguarsi alle novità legislative US, sia nel caso esportino in USA, sia se già presenti con una propria Sede o Distributore sul suolo Americano. E fin qui, nulla di strano.

Il Final Rule d'interesse per i trasformatori è quello inerente i "Preventive Controls for Human Food". Questo prevede che l'azienda adotti un Sistema di Procedure di Controllo Preventivo, basate appunto sulla Hazard Analisys and Risk Based Preventive Controls (H.A.R.P.C.), che dovranno andare ad integrare il Piano Hazard Analysis and Critical Control Points (H.A.C.C.P.).

A quanto pare, per gestire queste Procedure, l'azienda come requisito imprescindibile, dovrebbe formare un Preventive Controls Qualified Individual - PCQI, tramite un Corso della durata di 3 giorni, tenuto da un Lead Instructor qualificato dalla Food Safety Preventive Controls Alliance (FSPCA).

Chiedo lumi sulla suindicata Nota Informativa ricevuta.

Grazie anticipatamente.


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: HARPC - Hazard Analisys and Risk Based Preventive Controls
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:

Buongiorno.

Confermo che la FDA ha emanato la normativa in parola che richiede l'adozione di Pratiche, Processi e Procedure che si conformino all'impostazione prevista dai Protocolli HARPC.

Confermo altresì che il Corso non e' obbligatorio. Lo dico dopo aver letto i Commenti della FDA a domanda specifica e dopo aver parlato con uno Studio di Avvocati Americani specializzati nelle normative di importazione di alimenti, cosmetici e medicinali negli Stati Uniti d'America.

Il Preventive Controls Qualified Individual (PCQI) cui si fa riferimento puo' essere persona esterna all'azienda oppure puo' essere persona interna all'azienda, ma che abbia maturato un'esperienza di lavoro e/o che abbia una educazione tecnica adeguata per poter comprendere ed applicare i Protocolli HARPC.

Da ultimo, sottolineo il fatto che il nuovo insieme di Procedure rileva in sede di Ispezione FDA agli impianti produttivi e non cambia alcunché nelle procedure di importazione di alimenti negli Stati Uniti. Di conseguenza, una azienda che ancora non si sia adeguata a tale Standard, puo' tranquillamete continuare a esportare in USA.


replyemailprintdownloadaward



Parole chiave (versione beta)

fda, legislativo, alimentare, requisiti, distributore, ispezione, processo, impianto, suolo, ente, lavoro, formazione, prodotto alimentare, controllo, importazione alimenti, haccp, food safety, analisi rischi

Discussioni correlate