Denominazione corretta di ragł contenente selvaggina e suino

TAFF: Talkin“about Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Denominazione corretta di ragł contenente selvaggina e suino --> M5974

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Denominazione corretta di ragł contenente selvaggina e suino. Se desideri partecipare alla discussione č necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Denominazione corretta di ragł contenente selvaggina e suino

Ciao a tutti,

secondo me l'argomento anatra > 50% è ininfluente.

Potrebbe essere anatra 30% e suino 10% e la questione non cambierebbe.

Il termine ragù, associato alla specificazione di anatra (probabilmente messe in notevole evidenza!), mi porta ad intendere che la quota carne è tutta anatra.

Sfido qualsiasi consumatore, spinto all'acquisto dall'enfasi della presentazione, a non provare delusione quando, nella tranquillità di casa, dovesse scoprire il 10% di suino!

Ho incontrato casi di lucanica di cervo con: 65% suino e 30% cervo.

Quale la giustificazione addotta dai produttori?

Che il consumatore conosce tradizionalmente la lucanica di suino; l'aggiunta di altre carni è sufficiente a caratterizzare / valorizzare / dare una identità al prodotto, anche in quantitativi non prevalenti...!

La mia opinione espressa nell' analoga discussione Salame/Lucanica di cervo/asino/cinghiale/struzzo.. è ora piu rigorosa:

  • Ragù di Anatra e Suino... % / %.
  • Lucanica di Suino e Cervo... % / %.

Cordialmente,

trentino



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

anatra, consumatore, carne, prodotto, salame

Discussioni correlate (versione beta)








IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilitą sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.