Annato E160b come colorante nei formaggi

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Annato E160b come colorante nei formaggi --> M5706

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Annato E160b come colorante nei formaggi. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Annato E160b come colorante nei formaggi

Buongiorno,

in un caseificio per cui faccio consulenza si è deciso di preparare un formaggio composto da latte bovino, caprino, caglio e sale.

Siamo ancora agli inizi delle prove. Avremmo deciso di conferire maggior colore giallo al formaggio (altrimenti la pasta rimane troppo bianca, inoltre così è maggiormente apprezzato dal consumatore) aggiungendo, direttamente durante la caseificazione subito dopo il caglio, dell'Annato E160b come colorante.

Siccome non conosco bene l'impiego di questo colorante volevo provi alcune domande:

sarebbe meglio utilizzare altre tipologie di coloranti, migliori... (mi consigliate di aggiugerlo durante la coagulazione)?

esistono dei limiti di legge/proibizioni circa l'aggiunta di tale sostanza durante la fase di caseificazione?

volendo poi esportare il formaggio in Giappone, sapreste indicarmi se ci sono limiti legislativi?

eventualmente ho sentito parlare dello zafferano, che è simile come scopo; vi risulta?

Grazie mille a chi mi risponderà!

Ciao ciao

 



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

colorante, formaggio, caseificazione, caglio, caseificio, sale, latte, limite, consulenza, pasta, coagulazione, e160b, legislativo, consumatore, limite legge

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.