Rivendita prodotti al dettaglio con etichettatura straniera

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Rivendita prodotti al dettaglio con etichettatura straniera --> M5104

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Rivendita prodotti al dettaglio con etichettatura straniera. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Rivendita prodotti al dettaglio con etichettatura straniera

Tento di riassumere (per semplificare supponiamo che si tratti di un solo prodotto):

a) mister X (produttore comunitario, mettiamo, francese) fabbrica il prodotto e lo rivende in Francia; sull'etichetta, redatta in lingua francese, figura la sua ragione sociale: essendo lui che commercializza, è lui l'OSA responsabile (ex art. 8, 1169/11);

b) tu “acquisti” (assumo che sia tu “l'importatore”: se così non fosse diccelo) e devi rivendere in Italia, quindi devi necessariamente tradurre l'etichetta in italiano: o lo fai tu o te lo fai fare, non è questo il problema (salvo che non te lo faccia mister X, ma è alquanto improbabile e, comunque, io non mi fiderei);

c) rimane da definire chi è, per l'Italia, l'OSA responsabile: dato che sei tu a commercializzare in Italia, per me l'OSA responsabile sei tu;

d) tornando al punto relativo alla traduzione, oltre alle raccomandazioni di trentino ti segnalo questa ponderosa discussione, così riassumibile: basta tradurre letteralmente le diciture in italiano o è più opportuno richiedere documentazione integrativa? (come potrai leggere, io propendo fortemente per quest'ultima possibilità).

Se serve altro, facci sapere.

ciao



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

operatore settore alimentare, prodotto, te, etichetta

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.