Conservazione delle attrezzature nell'Industria Alimentare

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Conservazione delle attrezzature nell'Industria Alimentare

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Conservazione delle attrezzature nell'Industria Alimentare, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Buongiorno a tutti,

vorrei qualche delucidazione in merito alla conservazione delle attrezzature nell'Industria Alimentare; perchè all'interno della legislazione non trovo nessuna spiegazione in merito. Un attrezzo, come può essere un taglia pomodori, dove può essere conservato? Posso conservarlo in frigo per evitare la formazione di agenti tossici e/o batteri?

Grazie a tutti.


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Conservazione delle attrezzature nell'Industria Alimentare
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:

Normalmente le attrezzature non hanno parti biodisponibili ai microbi, se non sono in legno e sporche.

In ogni caso il frigo è il posto peggiore (effetto condensa che ti richiederà più accurata pulizia al momento del riutilizzo).

Dopo aver ben pulito e disinfettato, conserva asciutto, ben coperto con foglio impermeabile, a temperatura ambiente.

Al momento del riutilizzo un risciacquo con acqua.

Saluti cordiali,

trentino


replyemailprintdownloadaward



Parole chiave (versione beta)

conservazione, microrganismi, acqua, pomodoro, conserve, attrezzature settore alimentare, pulizie, formazione, temperatura ambiente, legislazione, pulito

Discussioni correlate