Made in Italy: miscela a base di formaggi italiani ed esteri

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Made in Italy: miscela a base di formaggi italiani ed esteri --> M4298

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Made in Italy: miscela a base di formaggi italiani ed esteri. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Made in Italy: miscela a base di formaggi italiani ed esteri

 

Tanto per complicare le cose, segnalo questa notizia.

Come si vede, la sentenza fa riferimento all'art. 517 c.p.: Vendita di prodotti industriali con segni mendaci.

Chiunque pone in vendita o mette altrimenti in circolazione opere dell'ingegno o prodotti industriali, con nomi, marchi o segni distintivi nazionali o esteri, atti a indurre in inganno il compratore sull'origine, provenienza o qualità dell'opera o del prodotto, è punito, …

 La tesi difensiva, invece, ha fatto riferimento alla normativa doganale secondo cui il processo di lavorazione cui il prodotto era stato sottoposto in Italia (pastorizzazione e aggiunta di acqua e sale) era da considerarsi "lavorazione sostanziale", tanto da consentire di commercializzarlo come "doppio concentrato di pomodoro" "prodotto in Italia".

 Non ho dubbi che la menzione “Made in Italy” avrebbe reso più accattivante il prodotto, ma l'episodio mi suggerisce alcune domande.

 - Né l'accusa né la difesa hanno fatto riferimento alla legge 166/09, sebbene, mi pare, l'argomento in questione fosse proprio quello contemplato da questa norma. Perché?

 - Cosa avrebbe reso più accattivante il prodotto? Il fatto che l'industria conserviera italiana può vantare una lunga tradizione o la convinzione che i pomodori “italiani” sono migliori?

 - E poi: dato che Made in Italy vuol dire “fatto in Italia” dove sta la mendacia?

 Come si vede la strada è ancora lunga...



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

prodotto, made italy, pomodoro, qualita, sale, scienze tecnologie alimentari, pastorizzazione, acqua, legge, processo, prodotto italiano

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.