BRC v.7: Alto Rischio ed Istruzioni di Cottura in Etichetta

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Qualità e Sicurezza Alimenti --> BRC v.7: Alto Rischio ed Istruzioni di Cottura in Etichetta --> M7998

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo BRC v.7: Alto Rischio ed Istruzioni di Cottura in Etichetta. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: BRC v.7: Alto Rischio ed Istruzioni di Cottura in Etichetta

Salve a tutti,

riporto un breve estratto dall'Appendice 2 dello Standard BRC versione 7, paragrafo "Alto rischio (Prodotti da Frigo e Surgelati)". Rientrano nella categoria ad Alto Rischio:

...omissis...

  • "I prodotti finiti sono pronti da mangiare o riscaldare oppure, in base all’uso tipico da parte dei consumatori, potrebbero non richiedere una cottura adeguata per essere consumati."

...omissis...

Poco dopo però si legge, nello stesso paragrafo:

...omissis...

  • "Si consideri che laddove il prodotto riporti istruzioni di cottura per il consumatore che richiedano una cottura completa, il prodotto potrà essere considerato a basso rischio."

...omissis...

Pertanto, se io produco cubetti di prosciutto cotto (analogamente a quelli di pancetta per la carbonara) a vostro avviso come mi dovrei comportare?

L'indicazione in etichetta di dettagliate istruzioni per la cottura mi consentirebbe di gestire il prodotto come a "basso rischio", anche se l'uso tipico del consumatore potrebbe prevedere il consumo crudo?

Ringrazio anticipatamente chiunque interverrà.



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

cottura, consumatore, prodotto, rischio, pancetta, surgelati, etichetta, base, prosciutto cotto, brc, legge

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.