Rintracciabilità e gestione dei rapporti con il personale

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Qualità e Sicurezza Alimenti --> Rintracciabilità e gestione dei rapporti con il personale --> M4791

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Rintracciabilità e gestione dei rapporti con il personale. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Rintracciabilità e gestione dei rapporti con il personale

Ciao Gianna. Sulla rintracciabilità non posso aiutarti, mi dispiace, comunque volevo dirti una cosa riguardo al rapporto con gli operai: 

Io non lavoro però ho avuto una breve esperienza a contatto con gli operai da studente e devo dire che forse ho capito cosa intendi. Ripeto, forse. In ogni caso, anche se fosse una esperienza diversa sarebbe interessante lo stesso, secondo me, confrontarsi su questo tema. 

Tutti i tecnologi (credo) hanno a che fare con operai, quindi credo che qualcuno che lavora già, potrà darti (e darmi) consigli avendo già superato problemi come il tuo,  comunque, vorrei dirti la mia opinione a riguardo: 

Gli operai, come sai bene, fanno lo stesso lavoro tutto il giorno, fanno un lavoro poco stimolante. Lavorano soltanto per portare a casa lo stipendio, che dovrebbe essere inferiore a quello che percepisci tu. Fanno un lavoro più faticoso. Più pericoloso. A volte si sentono frustrati. Non ottengono riconoscimenti.

Con chi se la prendono? Anzi, per meglio dire, chi invidiano? Invidiano te. Perché hai preferito studiare, anzi sei riuscita a studiare. La maggior parte degli operai sostiene che la scuola sia una noia mortale ma la verità è che hanno incontrato parecchie difficoltà e quindi hanno ripiegato su un lavoro manuale. In realtà invidiano la tua bravura, la tua tenacia. Si sentono inferiori.

Si annoiano sul posto di lavoro e spesso l'unica cosa divertente per loro sono i rapporti sociali con gli altri operai. Quindi cerca di non prendertela se scherzano o se ti fanno qualche dispetto (con me ci hanno provato dopo una settimana). Non starci male.

Ad ogni modo, nonostante io non sopporti l'invidia di nessuno e trovi le persone che mi invidiano e mi manifestano la loro invidia, persone difficili da gestire, non si possono evitare. Bisogna riuscire ad allacciare un rapporto anche di facciata e riuscire con il tempo a farseli amici.

Se diventano tuoi nemici ti renderanno il lavoro un inferno.

Un buon punto di partenza potrebbe essere non farli sentire inferiori, apprezzando il loro lavoro e imparare a fare il loro lavoro prima di dare "ordini" (assegnare compiti). Ma per il resto anch'io penso che avrò difficoltà e spero di sentire il parere di altri, magari di qualcuno che è riuscito a superare questo increscioso problema.

Se poi la cosa risultasse davvero ingestibile penso che consultare uno psicologo sia la cosa migliore. Ti aiutebbe a conoscere le persone che hai intorno a te, ti darebbe consigli su come relazionarti , come fare perché non ti siano di ostacolo ma soprattutto per non stare male tu.

In bocca al lupo. Facci sapere come va.



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

lavoro, il te, rintracciabilita

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.