Tecnologie Alimentari: riflessioni Post Lauream

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Professione Tecnologo --> Tecnologie Alimentari: riflessioni Post Lauream --> M3055

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Tecnologie Alimentari: riflessioni Post Lauream. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Tecnologie Alimentari: riflessioni Post Lauream

posso solo augurarti buona fortuna,  lavoro in un azienda dove neppure sapevano cosa fosse un tecnologo alimentare, cercavano semplicemente una persona laureata per il CQ, ma dopo aver "provato" con laureati delle più disparate discipline scientifiche come biotecnologie, farmacia... son capitato con la mia laureetta li per caso.

Ti dico solo che ancora oggi si stupiscono di alune mie/nostre competenze in ogni ambito dell'alimentazione, dal confezionamento al marketing, alla microbiologia.

Bisogna solo sperare che le aziende inizino a capire che il tecnologo non è uno "pseudocuoco"



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

tecnologo alimentare, laurea, lavoro, microbiologia, alimentazione, confezionamento

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.