Limiti muffe nei legumi

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Microbiologia Alimentare --> Limiti muffe nei legumi

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Limiti muffe nei legumi, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Salve a tutti!

Vi espongo la questione: un produttore di legumi fa eseguire un test per accertare la presenza di muffe su una partita di legumi e i risultati sono molto alti (1800 UFC/g), nonostante l'umidità bassissima... Che fare? Il produttore attribuisce l'accaduto all'eccessiva piovosità nel corso dell'anno. Possiamo comunque metterli in commercio? Attraverso quali accorgimenti o trattamenti?

Aiutatemi!


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Limiti muffe nei legumi
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:

Ciao Raffaella!

Più che parlare in generale di muffe, sarebbe interessante conoscere quali tipologie di muffe si siano sviluppate e soprattutto se esse abbiano prodotto (probabilmente sì) i loro temuti metaboliti: le micotossine.

Il mio suggerimento è quindi di rivolgerti ad un laboratorio specializzato in alimenti ed attrezzato per questo genere di analisi, spiegare la questione e richiedere delle analisi accurate per la ricerca di micotossine su alcuni campioni prelevati dalla partita in questione.

Una volta ottenuti i risultati, devi valutare se sia conveniente o meno trattare la partita. Da tempo si parla di metodi chimici e fisici per abbattere il contenuto di micotossine nei mangimi, nelle granaglie e quindi penso anche nei legumi, tuttavia rimango piuttosto scettico.

La miglior arma a nostra disposizione è la prevenzione: a partire dal campo (tecniche agronomiche volte a migliorare la resistenza della pianta) per arrivare ai metodi di raccolta (meno invasivi), trasporto e stoccaggio (quest'ultimo punto è fondamentale).

Mi raccomando, tienici aggiornati sugli sviluppi!

In bocca al lupo e a presto!
Giulio


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Ciao Raffaella,

si può effettuare un trattamento preventivo dei legumi con Ozono. L'Ozono può essere usato come prevenzione su ciascuna partita, nel caso sfortunato ci fossero principi di infezioni batteriche, queste sarebbero debellate. L'Ozono viene utilizzato anche per l'abbattimento delle micotossine.

Viviana


replyemailprintdownloadaward



Parole chiave (versione beta)

legumi, limite muffe, micotossine, muffa, ozono, trattamento, analisi, alimenti, microbico, infezione, prodotto, laboratorio, resistenza, umidita, campione, stoccaggio

Discussioni correlate