Difetto di stagionatura nel salame e nella soppressa

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Microbiologia Alimentare --> Difetto di stagionatura nel salame e nella soppressa

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Difetto di stagionatura nel salame e nella soppressa, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Salve a tutti volevo porvi questa questione riguardante un difetto su salami e soppresse fatti in casa con la mia famiglia. Allora noi come ogni anno macelliamo il maiale e ne facciamo svariati salumi, le mezzene arrivano a casa nostra da un macello non avendo possibilità di allevare i suini. Quest'anno  c'è stato un problema nella stagionatura dei salami e delle soppresse: non si sono asciugati, pur avendoli mantenuti in cella di stagionatura con le stesse temperature di ogni anno. Si presentano molli al tatto e quando vengono tagliati non presentano odori mefitici ma semplicemente non sono stagionati, carne cruda, ma si possono mangiare. Ho escluso la maturazione mefitica, secondo voi da cosa è dovuto: maiale, o altro?


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Difetto di stagionatura nel salame e nella soppressa
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:

Esprimo il mio parere:

Un difetto che noto spesso nei salami e soppresse venete è la "smelmatura".

In pratica il grasso viene macinato a temperatura troppo elevata e pertanto in fase di miscelazione si "spalma" nell'impasto rendendo impermeabile la parte magra. Questo impedisce la normale fuoriuscita dell'umidità durante le fasi di asciugatura e stagionatura. Di solito il prodotto si presenta molto chiaro nel centro e leggermente incrostato all'esterno. Non credo ci sia rimedio...Tieni presente per la prossima produzione una abbattimento di temperatura più intenso soprattutto per la parte grassa dell'impasto. Alcune industrie usano portare il grasso a -2°C.

Vista la elevata presenza di umidità ritengo il prodotto poco sicuro per il consumo. Converrebbe valutarne il pH e l'attività dell'acqua per verificarne la salubrità.

 


replyemailprintdownloadaward



Parole chiave (versione beta)

stagionatura, salame, temperatura, prodotto, grassi, impasto, umidita, carne, salumi, maturazione, sicuro, miscelazione, acqua, stagionato, ph, produzione

Discussioni correlate