Etichettatura: conformita' al D.Lgs 109/92

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Etichettatura: conformita' al D.Lgs 109/92 --> M3146

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Etichettatura: conformita' al D.Lgs 109/92. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Etichettatura: conformita' al D.Lgs 109/92

Complimenti per l'esposizione Giueseppa . Se non erro però (A meno di modifiche giuridiche introdotte di recente ) , per i cosiddetti prodotti preconfezionati ai fini della vendita immediata ( per i quali l'allora competente UPICA  o Meglio l'attuale Ministero delle risorse produttive)  emano una circolare in cui si equipravano  sotto il profilo strettamente tecnico-giuridico i prodotti preincartati ai prodotti preconfezionati al'interno dell'esercizio di vendita ( le classiche vaschette di polistirolo avvolte da film plastico , le quali tecnicamente rientrano senza ombra di dubbio nella nozione legale di prodotto preconfezionato) .

E tali tipologie  sono assoggettate alle regole di etichettatura previste per i prodotti allo stato sfuso  dall'articolo 16 (successive modifiche ed integrazioni) .

Il quale prevede l'obbligatorieta della data di scadenza ( trattandosi di alimenti ad elevata deteriorabilità ) non si puo certamente utilizzare l'analogo ma affatto coincidente istituto giuridico del TMC) unicamente per la paste fresche farcite con ripieno .

E nonostante due pronuziamenti della  Suprema  Corte di Cassazione  Civile circa la bontà delle sanzioni applicate per questa tipologia (tutta italiana) di prodotti ) relative alla mancata apposizione della data di consumabilità o del termine preferenziale  di consumabilità ( a seconda delle matrici alimentari) , a

meno di modificazioni recentissime non mi risulta  che l'articolo 16 del D.lgsvo 109/92 sia stato modifcato . E nonstante reiterati quesiti posti all'autorità competente ad irrogare le sanzioni nella nostra qualità di organi accertatori non abbiamo ancora ricevuto alcuna risposta .

Con la paradossale (A mio avviso ) conseguenza , di dover sanzionare un prodotto preconfezionato da un ditta esterna (tecnicamente del tutto analogo) al prodotto preconfezionato all'interno degli esercizi di vendita  E invece nel caso di sanzione inflitta al venditore e altamente probabile  che l'autorità competente in materia sanzionatoria  a seguito di uno scritto difensivo ben articolato proceda all'Ordinanza- Archiviazione  a norma della Legge n°689 del 24.11. 1981

 

Saluti Robert

 

 

 

 



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

preconfezionato, prodotto, sanzioni, alimenti, decreto legislativo 27 gennaio 1992 n 109, tmc, qualita, data scadenza, alimentare, film, paste fresche, legge

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.