Nitriti e nitrati

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Nitriti e nitrati

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Nitriti e nitrati, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Ciao a tutti! Lavoro in un'azienda alimentare, il prodotto in questione è un arrosto di petto di pollo cotto (arriviamo a 72°C a cuore durante la fase di cottura), confezionato sottovuoto e con una shelf-life di 90gg. L'azienda non aggiunge nitrati nella propria ricetta; vengono aggiunti nitriti sotto forma di nitrito di sodio. Per la stessa fase di cottura e cidità il nitrito si trasforma in nitrato... la mia domanda riguarda i limiti. Il prodotto subisce una salatura tramite iniezione di salina, la cottura avviene il giorno sucessivo. Guardando la legge non riesco a capire in che categoria rientriamo, quindi:

quanto nitrito può essere aggiunto? quanto nitrito residuo è ammesso?

quanto nitrato residuo è ammesso? (nel nostro caso solamente proveniente dalla conversione!)

Grazie a tutti, Gloria

 


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Nitriti e nitrati
provaprovaprovaprovaprova



Parole chiave (versione beta)

nitriti nitrati, cottura, prodotto, residui, cotto, lavoro, shelf life, azienda settore agroalimentare, legge, confezionamento, petto pollo, e250, salagione, limite

Discussioni correlate