Preparazione gastronomica o formaggio fresco a pasta filata?

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Preparazione gastronomica o formaggio fresco a pasta filata? --> M2064

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Preparazione gastronomica o formaggio fresco a pasta filata?. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Preparazione gastronomica o formaggio fresco a pasta filata?

Anch'io penso che non sia possibile utilizzare il termine "formaggio", indipendentemente dalla quantità di ingedienti estranei. Nel RDL n. 2033/25 (che non mi risulta abrogato...) trovo la seguente definizione di "formaggio": Il nome di "formaggio" o "cacio" è riservato al prodotto che si ricava dal latte intero ovvero parzialmente o totalmente scremato, oppure dalla crema, in seguito a coagulazione acida o presamica, anche facendo uso di fermenti e di sale di cucina.

 

 



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

formaggio, abrogazione, fermento, crema, prodotto, sale, quantita, coagulazione, latte intero

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.