Acqua potabile: le nuove disposizioni del Dlgs 23/2023

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Acqua potabile: le nuove disposizioni del Dlgs 23/2023 --> M10153

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Acqua potabile: le nuove disposizioni del Dlgs 23/2023. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Acqua potabile: le nuove disposizioni del Dlgs 23/2023

ah dimenticavo, il fatto di non richiedere analisi alle piccole attività connesse all'acquedotto, diciamo che è più una "tolleranza" locale, le linee guida ASL igiene provincia di arezzo riportano:

3.13 Potabilità dell’acqua
L’acqua utilizzata dalle imprese alimentari
deve essere potabile, ad eccezione
di quella che sia impiegata
per la produzione di vapore (non ad
uso alimentare), per uso antincendio
o raffreddamento, purché in tutti
questi casi i circuiti siano separati ed
identificati (ad esempio con vernice di
colore diverso).
La procedura di verifica periodica di
potabilità delle acque obbligatoria
per tutte le imprese aventi approvvigionamento
privato, che devono procedere
al controllo mediante esame
analitico dei parametri a rischio ogni
tre mesi.
Nel caso di approvvigionamento dalla
rete idrica pubblica si consiglia di valutare
le caratteristiche dell’acqua e la
vetustà della rete distributiva interna
per definire la necessità e l’eventuale
frequenza dei controlli sull’idoneità
della rete stessa e sul funzionamento
di apparecchi di trattamento delle
acque, specialmente se dotati di filtri
(addolcitori, ionizzatori etc.), o sullo
stato di eventuali cisterne di deposito
interne al fabbricato. I prelievi per le
verifiche di laboratorio devono essere
fatti da punti di erogazione sempre
diversi, in modo da controllare tutta la
rete distributiva interna. Anche questa
SOP segue i medesimi principi
delle restanti procedure quanto a documentazione,
registrazioni e affidamento
responsabilità (doc). Quanto
alla frequenza delle analisi si riportano
a titolo orientativo le seguenti
frequenze:

Analisi Microbiologica

da Pozzo privato 1/tre mesi
da Rete idrica pubblica con deposito interno 1/tre mesi
Analisi Chimica: In caso di pozzo privato 1/anno



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

acqua, potabilita, verifica, analisi, approvvigionamento, alimentare, controllo, rischio, sop, ausl, potabile, esame, prelievo, frequenza analisi, trattamento acque, registrazione, igiene, produzione, parametri, laboratorio, analisi microbiologiche, acquedotto, filtro, doc

Discussioni correlate (versione beta)








IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.