Importazione bibite UE

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Importazione bibite UE

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Importazione bibite UE, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Salve a tutti, dopo una breve ricerca nel forum ho deciso di esporre tutte le mie domande direttamente in questo post, spero di aver centrato la directory giusta...

Ho intenzione di importare è rivendere una bibita da un Paese UE.
In quanto grossista (venderò solo all'ingrosso) mi è stato detto in Camera di Commercio che ho solo bisogno di requisiti morali per aprire P.Iva, perciò nonostante i miei dubbi precedenti, proseguo sereno....
Quasi sicuramente prenderò un piccolo magazzino adeguato ad alimenti e dovrò essere in regola con Haccp e manuale di tracciabilità....

Dovrò attaccare le etichette immagino manualmente all'inizio(poi raggiungendo ordini più grossi mi produrrano direttamente in italiano), con la descrizione di tutti i dati in Italiano e qui apro una parentesi importante... Ho scoperto che rientra nella categoria "alimenti addizionati" perciò dovrò fare la notifica al MinSalute, pensavo di commissionare la traduzione per non sbagliare. Ora l'operazione generale di per se, insieme all'onere, mi sembra abbastanza chiara, ma parlando col MinSalute mi hanno messo dei dubbi.... L'etichetta deve essere irremovibile e coprire eventuali cose non a norma, ma quando invio il tutto al Ministero, dovrà essere insieme all'etichetta originale o sono sufficienti i dati sull'etichetta che farò produrre io? E se ho capito bene, posso inviare la notifica quando inizio la commercializzazione del prodotto e poi loro in 90giorni vedranno se va bene o no, ma se andasse bene non mi contatteranno... Per fare la notifica devo essere responsabile del settore alimentare, basta che faccio un corso di 12-20ore con attestato o c'è altro?

mi sfugge qualcosa?

Colgo occasione per chiedere se conoscete chi produce etichette personalizzate ed economiche? :)

Vorrei essere consapevole ed in regola con tutto prima di iniziare, perciò oltre ai pagamenti annuali/periodici che spero il commercialista conoscerà.... tipo Inps, CdC(con aggiunta per locale adibito), Usl, IVA, Intrastat.. Ci sono altre tasse di cui dovrei tener conto?
Ricordo che per un mio ipotetico commercio di "plastica" avrei dovuto pagare per legge lo smaltimento dei rifiuti ad un gruppo/ente dedicato, tipo una tantum*peso o mole, dovrei informarmi a riguardo immagino?

Altra cosa, firmando una Lettera di Intenti(LOI) con la fabbrica, inizialmente per la mia regione, corro il rischio che un'altra impresa compri il prodotto da una regione diversa per poi rivenderla nella mia?
Sarei io protetto in qualche modo da questa LOI per la mia esclusiva nella regione, oppure la fabbrica può comunque vendere a piacimento?

Per il momento non mi viene in mente altro, spero di trovare aiuto e chiarimenti

Grazie :)


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Importazione bibite UE
provaprovaprovaprovaprova



Parole chiave (versione beta)

bevande, etichetta, alimenti, prodotto, grossista, sicuramente, magazzino, ente, requisiti, haccp, smaltimento rifiuti, peso, settore agroalimentare, alimentare, legge, tracciabilita, conforme

Discussioni correlate