Limiti di Legge per il Pane Precotto (non surgelato)

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Limiti di Legge per il Pane Precotto (non surgelato) --> M8327

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Limiti di Legge per il Pane Precotto (non surgelato). Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Limiti di Legge per il Pane Precotto (non surgelato)

… segue il Decreto del Presidente della Repubblica n°502 del 30/11/1998

Art. 1 - Pane parzialmente cotto

1. Ai fini dell'applicazione dell'art. 14, comma 4, della L. 4.7.67, n. 580, come modificato dall'art. 44 della L. 22.2.94, n. 146, il pane ottenuto mediante completamento di cottura da pane parzialmente cotto, surgelato o non surgelato, deve essere distribuito e messo in vendita in comparti separati dal pane fresco e in imballaggi preconfezionati riportanti oltre alle indicazioni previste dal D. L.vo 27.1.92, n. 109, anche le seguenti:

a) “ottenuto da pane parzialmente cotto surgelato" in caso di provenienza da prodotto surgelato;

b) “ottenuto da pane parzialmente cotto” in caso di provenienza da prodotto non surgelato né congelato.

2. Ove le operazioni di completamento della cottura e di preconfezionamento del pane non possano avvenire in aree separate da quelle di vendita del prodotto, dette operazioni possono avvenire, fatte salve comunque le norme igienico-sanitarie, anche nella stessa area di vendita e la specifica dicitura di cui al comma I deve figurare altresì su un cartello esposto in modo chiaramente visibile al consumatore nell'area di vendita.



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

pane, surgelati, cotto, prodotto, cottura, fresco, decreto legislativo 27 gennaio 1992 n 109, consumatore, imballaggi, congelato, prodotto surgelato, preconfezionato, igienico sanitario

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.