Informazioni processo di surgelazione

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Informazioni processo di surgelazione --> M7259

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Informazioni processo di surgelazione. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Informazioni processo di surgelazione

Buongiorno a tutti, il decreto legislativo 110/92 prevede, identifica, all'articolo 2, come prodotti surgelati quei prodotti:

"sottoposti ad un processo speciale di congelamento, detto "surgelazione", che permette di superare con la rapidità necessaria, in funzione della natura del prodotto, la zona di cristallizzazione massima e di mantenere la temperatura del prodotto in tutti i suoi punti, dopo la stabilizzazione termica, ininterrottamente a valori pari o inferiori a -18°C;"

Chiedo il vostro parere a questo punto: secondo voi, un prodotto che passa attraverso un tunnel di surgelazione e ne esce con una temperatura al cuore maggiore di -18 °C (esempio -4 °C) e viene poi stoccato in celle a -21 °C dove nel tempo andrà a raggiungere i fatidici -18 °C rientra nella categoria descritta dalla definizione poco sopra? O il prodotto deve raggiungere già nel tunnel di surgelazione la temperatura di -18 °C?

Io propendo per la seconda ipotesi, ma volevo confrontarmi con voi per capire se in effetti fosse davvero così, perchè in questo caso significa che l'impianto di surgelazione che ci è stato fornito non è idoneo allo scopo.

Grazie



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

surgelazione, prodotto, temperatura, prodotto surgelato, impianto, processo, stabilizzazione, legislativo, congelamento, valori

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.