Warning: mysql_fetch_array() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /web/htdocs/www.taff.biz/home/index.php on line 374 Reg. UE 488/2014: smaltimento scorte imballaggi secondari (by ) #M - Taff

Reg. UE 488/2014: smaltimento scorte imballaggi secondari

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Reg. UE 488/2014: smaltimento scorte imballaggi secondari --> M7130

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Reg. UE 488/2014: smaltimento scorte imballaggi secondari. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Reg. UE 488/2014: smaltimento scorte imballaggi secondari

Buongiorno a tutti,

avrei bisogno di un vostro parere in merito alla prossima applicazione del Reg. (UE) n°488/2014 che modifica il tenore di cadmio negli alimenti per la prima infanzia.

Secondo il disposto della norma i tenori massimi di cadmio in tali alimenti che vengono indicati ai punti 3.2.19 e 3.2.20 dell’allegato al presente regolamento, si applicano a decorrere dal 1 gennaio 2015. Tutti i prodotti non conformi a tali tenori massimi immessi legalmente sul mercato prima del 1 gennaio 2015 potranno continuare ad essere commercializzati dopo tale data fino al loro termine minimo di conservazione (TMC) o alla data di scadenza.

In particolare, avendo ancora un imballaggio secondario da smaltire (i.e. quello non a diretto contatto con il prodotto), avrei la necessità di capire a che tipo di rischio andremmo incontro se arrivasse sullo scaffale un prodotto che sul imballaggio secondario non rechi l’indicazione "alimento per l’infanzia"; mentre sulla bustina (imballaggio primario) sì.

A vostro avviso posso considerare la dicitiura "immessi legalmente sul mercato" anche come etichettati prima del 2015, o deve intendersi in senso più restrittivo?

Inoltre nutro forti dubbi sul fatto che la differente etichettatura che si verrebbe a crerare tra imballaggio primario e secondario possa causare maggiori problemi; generando confusione nel consumatore con conseguente violazione delle regole generali di etichettatura.

Voi cosa ne pensate?

Vi ringrazio fin da ora per il vostro aiuto.

F.



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

imballaggi, alimenti, prodotto, termine minimo conservazione, tmc data scadenza, non conforme, consumatore

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.