Export verso Paesi Extra UE di Prodotti Commercializzati

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Export verso Paesi Extra UE di Prodotti Commercializzati --> M6685

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Export verso Paesi Extra UE di Prodotti Commercializzati. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Export verso Paesi Extra UE di Prodotti Commercializzati

Salve a tutti,

innanzitutto volevo complimentarmi con voi per il sito e per le preziose informazioni che vi si possono reperire.

Mi piacerebbe condividere con voi alcuni dubbi nella speranza possiate aiutarmi ad individuare possibili risposte. Anticipo che sono alle prime armi.

Stiamo esportando in un Paese Extra UE prodotti enogastronomici che vengono prodotti da terzi in Italia e commercializzati con il nostro marchio. Si possono pertanto individuare tre attori:

  • il produttore italiano che produce (es. pasta, olio, passata di pomodoro, conserve, confetture, vino e liquori);
  • noi che commercializziamo con il nostro marchio;
  • la Grande Distribuzione Organizzata (GDO) del Paese Extra UE che acquista i prodotti.

Secondo la Legislazione del luogo di destinazione, è necessario indicare la sede del fabbricatore e dell'importatore. Ma chi sarebbero esattamente questi: il produttore italiano e noi che commercializziamo?

Inoltre, per quanto riguarda i prodotti sottoposti ad accisa, vi risulta debba essere indicata sia quella del produttore che quella dell'importatore?

Ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione.



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

pasta, grande distribuzione organizzata, confettura, pomodoro, gdo, vino, conserve, legislazione

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.