Utilizzo corretto della denominazione Nasello o Merluzzo

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Utilizzo corretto della denominazione Nasello o Merluzzo --> M6298

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Utilizzo corretto della denominazione Nasello o Merluzzo. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Utilizzo corretto della denominazione Nasello o Merluzzo

Grazie Marco per la risposta.

Non condivido molto quello che dici sul consumatore medio; nel senso che io, almeno relativamente al pesce, mi ritengo tale e non sarei in grado di scegliere il più pregiato sulla base dell'indicazione o meno di "atlantico", "nordico", etc.

Quindi se anche lo scopo fosse quello di "ingannare" il consumatore, non so fino a che punto ci si riuscirebbe così! Comunque, questo è solo un parere personale.

Mi trovo invece d'accordo sul fatto che effettivamente si possano dare informazioni più chiare ed allora ci sta che si integri la denominazione generica merluzzo con altri termini, come ad esempio "atlantico" se del caso.

Di sicuro trovo che la soluzione proposta dall'Antitrust non sia efficace e qui concordo con il parere di Eurofishmarket: indicare la zona FAO sul fronte che chiarezza maggiore darebbe?

La mia domanda però è leggermente più complessa: stante la normativa attuale sull'etichettatura, nelle preparazioni gastronomiche non è necessario mettere nè il nome scientifico, nè la zona di cattura.

Anzi, a ben vedere l'allegato VII parte B numero 5 del Reg. CE 1169/2011 rende in molti casi le informazioni necessarie ancora più generiche.

Pertanto, tenendo per buono il tuo esempio dei "Bastoncini di pesce", tale denominazione non prevede che venga indicato negli ingredienti quali pesci siano utilizzati. Pertanto viene meno anche l'eventuale indicazione sull'eventuale merluzzo presente.

Qualora invece si parli di "Bastoncini di merluzzo", la cosa si complica e a mio avviso c'è un po' di confusione: se teniamo per buono il parere dell'Antitrust (indicazione zona FAO), non sarebbe necessario indicare il fatto che tale merluzzo sia atlantico, nordico, etc se non su base volontaria.

Tuttavia però, poichè il campo di applicazione della normativa sull'etichettatura dei prodotti ittici non comprende le preparazioni gastronomichesi non potrà essere obbligatorio nemmeno indicare la zona FAO...a meno che tale normativa non cambi....e quindi, allo stato attuale, cosa bisogna fare?



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

merluzzo, consumatore, base, preparazione gastronomica, ingrediente, sicuro, scienze tecnologie alimentari, prodotti ittici

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.