Ancora sul: senza zucchero

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Ancora sul: senza zucchero --> M4652

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Ancora sul: senza zucchero. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Ancora sul: senza zucchero

Cari taffnauti,

ho appena ultimato la sconsolante lettura di due provvedimenti AGCM relativi, ancora una volta, alle ormai stra-abusate (ma, evidentemente, ancora efficaci) furbizie legate all'ingannevole utilizzo del claim “senza zucchero” (i testi, comunque molto interessanti ed istruttivi, sono disponibili nel bollettino AGCM n. 28).

In particolare, la lettura delle “argomentazioni difensive” ( ...l'indicazione "aggiunti", sebbene leggermente più ridotta rispetto a "senza zuccheri", è assolutamente visibile ed intelligibile dal consumatore, il quale, peraltro, semplicemente girando la confezione, ha immediatamente la possibilità di reperire l'informazione … e ancora ... sul fronte della confezione, nella parte centrale, sotto il marchio HERO DIET, la citata dicitura è realizzata in carattere maiuscolo, su tre livelli. Rispettivamente, nell'ordine dall'alto in basso compaiono: SENZA-ZUCCHERO - AGGIUNTO. Le dimensioni del carattere del termine “aggiunto” sono leggermente inferiori a quello utilizzato per gli altri due, ma la distanza tra una riga e l'altra è identica e il colore e lo spessore della scritta non presentano differenze. In ogni caso, tutte e tre le parole sono posizionate nello stesso campo visivo, una sotto l'altra e quindi non vi sono dubbi che il consumatore che legge le prime due (senza zucchero), legga necessariamente anche la terza, ovvero: aggiunto ) mi induce a alcune considerazioni:

- chi partorisce questo genere di pubblicità è ben cosciente, sin dall'inizio, di star realizzando qualcosa di ingannevole;

- ciò non di meno, non viene fatto alcuno sforzo per preparare argomentazioni difensive men che banali per giustificare l'utilizzo dei soliti mezzucci (scrivere ciò che non si vuol far notare con caratteri più piccoli: un classico, ampiamente usato, ad esempio, in TUTTI gli spot televisivi!);

- a ciò si aggiunga che la valutazione rischio/beneficio è assolutamente a favore dei furbetti: le eventuali ammende sono ampiamente coperte dagli introiti pubblicitari (senza contare che la stragrande maggioranza dei consumatori non lo verrà mai a sapere);

- tutto ciò trova la sua giustificazione (oltre che nella assoluta insufficienza delle attività di controllo) nella ormai famosa affermazione “il pubblico è come un bambino di undici anni, neppure tanto intelligente”.

Soluzioni? Purtroppo, almeno a breve, non ne vedo: parafrasando il grande Gilberto Govi “Se i furbetti avessero le ali, sarebbe sempre nuvolo!”

alf



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

consumatore, senza zucchero, confezione, claim, livello, legge, zucchero, controllo

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.