Dicitura formaggio filante tipo Edamer

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Dicitura formaggio filante tipo Edamer --> M4535

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Dicitura formaggio filante tipo Edamer. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Dicitura formaggio filante tipo Edamer

Con "trattamento a caldo"volevo intendere il passaggio della miscela di formaggi attraverso prima un impianto di trattamento termico con solo vapore( intorno ai 90°) poi in un secondo impianto di raffreddamento e trattamento sotto vuoto per il controllo dell'umidità finale.

Riconosco che se ci si attiene a quanto riportato nella Convenzione di Stresa la preparazione di cui ho parlato risulta essere un formaggio fuso anche se non sono tati utilizzati i "classici" sali di fusione o similari additivi. Ritengo,comunque,che dovrebbe esserci una certa differenza tra un formaggio"fuso" con l'utilizzo del solo vapore(in quel caso) e quello nel quale la tecnologia impiega sali al di la dell'obbligo,nel secondo caso,di doverli dichiarare in etichetta.

Peccato che non esista un'altra definizione(legale)del termine "formaggio fuso".

Grazie per la risposta.

Cordiali saluti.

Longobardo



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

formaggio fuso, trattamento, impianto, vuoto, etichetta, miscela, controllo, trattamento termico, additivi, formaggio, umidita

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.