Direttiva 2011/91/UE: considerazioni sul numero di lotto

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Direttiva 2011/91/UE: considerazioni sul numero di lotto --> M9388

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Direttiva 2011/91/UE: considerazioni sul numero di lotto. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Direttiva 2011/91/UE: considerazioni sul numero di lotto

Ci sono alcuni elementi che potresti sottoporre al tuo contestante (il successo dell’operazione dipende essenzialmente dalla sua, sua di lui, capacità di ragionare).

Dunque, la definizione esatta (ex direttiva 2011/91) é: Si intende per «partita», ai sensi della presente direttiva, un insieme di unità di vendita di una derrata alimentare, prodotte, fabbricate o confezionate in circostanze praticamente identiche.

Le virgolette, quindi, vanno semmai apposte a “praticamente” e non a “identiche” (anche perché, nel mondo reale, le “condizioni identiche” non esistono).

Ciò detto, monodosi prodotte, ad esempio, in parte oggi ed in parte ieri, con gli stessi operatori, gli stessi impianti, le stesse m.p., ecc., possono considerarsi (praticamente) identiche?

Può essere d’aiuto nel succitato ragionamento, un considerando della stessa direttiva:

(11) Data la diversità dei metodi di identificazione utilizzati, dovrebbe spettare all’operatore economico individuare la partita e apporvi la dicitura o la marca corrispondente.

E, comunque, non va dimenticata la ragione per la quale è nato il numero di lotto:

(4) L’indicazione della partita alla quale appartiene una derrata alimentare risponde alla preoccupazione di garantire una migliore informazione sull’identità dei prodotti. Essa costituisce pertanto una fonte di informazione utile, quando certe derrate sono oggetto di controversie o presentano un pericolo per la salute dei consumatori.

Se, quindi, come dici, la rintracciabilità interna è garantita, nulla quæstio.

Auguri.



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

alimentare, impianto, consumatore, confezionamento, rintracciabilita

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.