La centrifugazione

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Ingegneria Alimentare --> La centrifugazione

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo La centrifugazione, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

AVETE DEL MATERIALE SULLA CENTRIFUGAZIONE?? GRAZIE!!!!


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: La centrifugazione
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:

Caro bacillo,

sei pregato di ricorrere al "maiuscolo" il meno possibile, in quanto secondo la netiquette corrisponde ad urlare.. Qualcuno potrebbe offendersi. Ricordatelo.

Saluti!

Giulio


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:
Diapositiva 1 Ciao Bacillo,

La centrifuga è uno  strumento progettato per produrre una forza centrifuga superiore alla forza di gravità terrestre

Le particelle in sospensione se lasciate in condizioni di riposotenderanno a sedimentare per effetto della gravità.

Per ogni particella la velocità alla quale essa decanta (sedimenta)  è proporzionale alla forza applicata, conseguentemente macromolecole in diluizione sedimentano più velocemente quando la forza applicata è maggiore di quella di gravità esercitata dalla terra.

Scopo delle tecniche di separazione per centrifugazione

Esercitare una forza più grande rispetto al campo gravitazionale terrestre aumentando la velocità di sedimentazione delle macromolecole, con lo scopo di separare macromolecole che differiscono per densità, forma e dimensioni e quindi sedimentano con velocità diversa sotto l’influenza di un campo centrifugo applicato

In campo alimentare generalmente si utilizzano centrifughe a piatti ha in genere lo scopo di rimuovere particelle solide e residui. Usata per succhi, latte. Può rimuovere fino al 90% di microrganismi.

 In generale l’accelerazione centrifuga viene definita come:


L’accelerazione centrifuga è definita campo centrifugo relativo (RCF);

 

 

dove r = raggio di rotazione

 

n = velocità del rotore definita come numero di giri  per minuto (o periodo numero di giri nell’unità di tempo)

 

RCF = 1.118r (n/1000)2

r.p.m = 945.7Diapositiva 1 * radice quadrata di RCF/r

replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Grazie Marco!!!! Una cosa sugli appunti che mi hanno prestato si parla anche di bactofuga..... C'è scritto che serve per eliminare i m.o. termoresistenti prima della sterilizzazione. Ma se anche le centrifughe li eliminano, allora che differenza c'è tra centrifuga e bactofuga e perchè non fare tutto con una sola macchina ?


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:
Ciao bacillo;
la Bactofugazione consente l’eliminazione delle particelle  e abbattimento microbico e viene impiegata principalmente per il latte, con lo scopo di migliorarne la qualità.
Per miglioramento della qualità del latte intendo dire bassa conta batterica (riduzione carica batterica), quantitativo in cellule somatiche e impurità.
Ma veniamo all’impiego di questa tecnica che è un po’ diverso  dalla tradizionale centrifugazione, occhio a non fare confusione per cui bacillo.
Dicevamo la Bactofugazione  è un processo nel quale una particolare "centrifuga ermetica" mantenuta ad alta velocità viene utilizzata per separare dal latte batteri quali spore,cellule somatiche tenendo presente che i microrganismi hanno un pesantezza maggiore rispetto alle altre particelle contenute nel latte e di conseguenza possono venire separate per centrifugazione.
Questo principi è lo stesso della "centrifuga tradizionale" con il  vantaggio che viene sfruttate la maggiore densità dei componenti citologici del latte rispetto alle altre frazioni in esso disciolte.
Questo tipo di trattamento deve essere sempre accoppiato ad un trattamento termico (anche termizzazione o pastorizzazione bassa).
Il trattamento termico si rende necessario perché questa “particolare centrifugazione” non è specifica per i batteri patogeni.
La Bactofugazione elimina i batteri termoresistenti e alti batteri del latte prima di un trattamento di pastorizzazione; incluse spore termoresistenti che con il normale processo di pastorizzazione non verrebbero inattivati esempio Clostridium  sp. e Bacillus sp.
Questi ceppi appena citati possono infatti rimanere attivi anche dopo un processo di pastorizzazione, solo la sterilizzazione abbatte anche le spore.
Il processo che sto descrivendo ha un effetto più elevato sulle spore rispetto ai batteri, questo è importante in quanto come ho già ribadito nei capoversi precedenti le spore (resistono alla pastorizzazione) sono imputabili della "cagliatura del  latte conservato in frigorifero".
Le cellule somatiche vengono distrutte mediante trattamento termico di pastorizzazione, senza però arrestarne la loro azione enzimatica che non viene inibita neppure dalle basse temperature (refrigerazione).
Ora cercherò di rispondere meglio alla tua domanda, ovvero perché preferire l’impiego di questa “specifica centrifuga” chiamata bactofuga a quella tradizionale: in quanto la prima permette di separare le cellule somatiche, mentre la "scrematura centrifuga (centrifugazione)" non lo permette.
Molti sono stati gli stabilimenti caseifici che negli ultimi tempi hanno attrezzato il loro impianto implementandolo con  questa centrifuga ermetica, in quanto permette anche la “debatterizzazione”del siero utilizzato per la produzione di polveri e preparati a base di siero destinati alla nutrizione dei bambini.
Fammi sapere cosa ne pensi...
A presto!



replyemailprintdownloadaward

Oggetto:
Sugli appunti che ho c'è qualche rigo sulla bactofugazione (non so se si dice così.....) e non capivo la differenza dalla centrifugazione.. Ora mi è più chiaro. Grazie!!!!!!!

replyemailprintdownloadaward

Oggetto:

Salve a tutti,

sono nuovo, sono un tecnico che lavora da anni nel campo alimentare sono entato da poco nel vs. sito che per me risulta ultainteressante. Ho appena letto la risposta di Marco sulla centrifugazione e chiedevo appunto a lui se la bactofugazione è applicata solo sul latte o anche sui succhi di frutta. Grazie


replyemailprintdownloadaward

Oggetto:
Ciao, scusa per il ritardo con cui ti rispondo, ma solo ora ho letto la tua dichiarazione e domanda per altro molto interessante!

La bactofugazione come ho spiegato è una tecnica di debaterizzazione utlizzata solo in alcuni caseifici e per cui solo per il prodotto latte e derivati.
Per i succhi di frutta viene utlizzata la normale centrifugazione con centifughe a piatti con lo  scopo di rimuovere parti solide e e residui, fino al 90% di microrganismi, chiarificare il succo e nei succhi di agrumi per la cosidetta brillatura.

Per ora è tutto!
Ciao


replyemailprintdownloadaward



Parole chiave (versione beta)

centrifugazione, centrifuga, latte, bactofuga, pastorizzazione, microrganismi, bacillo, processo, trattamento termico, microrganismo, microbico, residui, solido, trattamento, caseificio, alimentare, sterilizzazione, qualita, siero, densita, succo frutta, bassa temperatura, nutrizione, impianto, prodotto, separazione, clostridi, base

Discussioni correlate