Definizione di Omogeneizzazione del Latte

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Ingegneria Alimentare --> Definizione di Omogeneizzazione del Latte --> M8998

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Definizione di Omogeneizzazione del Latte. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Definizione di Omogeneizzazione del Latte

L'Omogeneizzazione del Latte (Homogenization of Milk) è una Operazione Unitaria, processo meccanico impiegato nel Latte (che è un'emulsione di grasso in acqua) per frantumare i globuli di grasso, disperdendoli in modo uniforme nella massa liquida.

L’espressione "la crema sale verso l’alto" che spesso si sente dire è corretta: i globuli di grasso che costituiscono la crema, infatti, sono più leggeri rispetto al Latte e tenderebbero ad affiorare in superficie se non omogeneizzati. Se si prende un litro di Latte fresco appena munto e lo si lascia in frigorifero, tutta la Crema si separerà completamente, lasciando il Latte scremato ed uno strato di Crema.

Nell'Omogeneizzazione il Latte viene fatto passare a forte pressione (150-200 bar) attraverso un orifizio; la differenza di pressione che il Latte subisce all’uscita causa la rottura della membrana dei globuli di grasso in modo da impedirne l’affioramento e consentirne la dispersione in modo uniforme nella massa liquida.

L'Omogeneizzazione è ormai diventato un processo industriale standard universalmente praticato come mezzo per stabilizzare l'emulsione lipidica ed evitare la separazione della Crema per gravità.

Riassumendo, i vantaggi principali del Latte trattato in Omogeneizzatore sono:

  • rottura dei globuli di grasso, con conseguente riduzione della scrematura ed aumento della shelf-life;
  • modifiche alla caseina causa parziale distruzione delle micelle caseiniche (e proteine del siero) che si vanno a disporre alla interfaccia;
  • miglioramento della digeribilità del Latte;
  • i piccoli globuli di grasso del Latte e l'aumento della superficie esposta favoriscono il contatto con le papille gustative, conferendo un gusto più "pieno" al Latte;
  • il Latte è più sensibile alla luce indotta, ma meno sensibile allo sviluppo di sapore sgradevole causati dall'ossidazione dei grassi.


torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

latte, grassi, crema, emulsione, liquido, processo, separazione, lipidico, proteine, stabilizzare, caseina, latte fresco, ossidazione, shelf life, acqua, sale, latte scremato, siero, affioramento, micella

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.