L'acqua: il presupposto per la vita

TAFF: Talkin┤about Food Forum

Sei qui: Chimica degli Alimenti --> L'acqua: il presupposto per la vita --> M480

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo L'acqua: il presupposto per la vita. Se desideri partecipare alla discussione Ŕ necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: L'acqua: il presupposto per la vita
Abbiamo visto alcune peculiaritÓ dell'acqua, passiamo ora invece ad esaminare le caratteristiche dei suoi 3 stati fisici:

- stato solido (ghiaccio): in questo stato essa conserva la propria forma geometrica indipendentemente dalla forma del recipiente che la contiene. Il ghiaccio all'aumentare della temperatura o della pressione fonde, dando luogo all'acqua liquida.
In questo stato della materia, le molecole d'acqua, legate mediante i 4 legami idrogeno ad altrettante molecole d'acqua, costituiscono una struttura quasi cristallina caratterizzata dalla presenza di "tunnel esagonali" interni, questo conferisce al ghiaccio un volume maggiore rispetto all'acqua e quindi una minore densitÓ, che Ŕ la causa della sua capacitÓ di galleggiamnto in H2O e del motivo per cui comprimendo il ghiaccio si ottiene acqua liquida.. Quella dell'acqua, rappresenta un'eccezione rispetto agli altri solidi (in cui la forma solida coincide anche con la maggiore densitÓ.
- stato liquido (acqua liquida): in questo stato, invece, essa assume la forma del recipiente che la contiene. Aumentando ulteriormente la temperatura oppure diminuendo la pressione abbiamo l'evaporazione e quindi la formazione di vapore acqueo. In questo caso non Ŕ ancora del tutto chiara la struttura.
Secondo una moderna teoria denominata dei "clusters" (letteralmente dei grappoli), l'acqua allo stato liquido sarebbe costituita da due fasi, una continua ed una discontinua, in equilibrio dinamico tra loro; vale a dire che continuamente si rompono legami idrogeno interni alla fase continua e se ne formano nuovi a livello della discontinua.
- stato gassoso (vapore): in questo stato, infine, l'acqua tende a riempire tutto il recipiente che la contiene, assumendone la forma. Se il ghiaccio rappresenta il polimero dalla struttura cristallina, il vapore rappresenta il monomero.

Ghiaccio e acqua differsicono quindi sostanzialmente nella distanza tra le molecole, ossia nella lunghezza dei legami idrogeno (maggiore per il ghiaccio).

Fatte queste premesse, elencheremo qui di seguito alcune proprietÓ fondamentali correlabili alla forte interazione tra molecole vicine dovute ai legami idrogeno:

- l'acqua possiede elevato calore latente di evaporazione, perci˛ necessita di una notevole somministrazione di calore sia per scaldarsi sia per evaporare con minime variazioni di temperatura.

- a pressione atmosferica a livello del mare (circa 1atm, che corrisponde ad approssimativamente 105Pa) possiede elevato punto di fusione (0░C) e di ebollizione (100░C).

Le proprietÓ collegative dipendono tutte dal fatto che l'acqua pura se addzionata di soluti, cambia la sua struttura e le sue proprietÓ caratteristiche. Esse trovano importanti applicazioni nella vita di tutti i giorni, oltre ovviamente all'industria alimentare. Le trovate elencate di seguito:

1) tensione di vapore
2) innalzamento ebullioscopico
3) abbassamento crioscopico
4) pressione osmotica

Vi rimando al topic "Food Tech & Pack" per maggiori ragguagli.

A presto! Giulio


torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

acqua, ghiaccio, liquido, legame idrogeno, solido, temperatura, densita, evaporazione, calore, livello, conserve, interazione, grappolo, pressione osmotica, volume, formazione, industria alimentare

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilitÓ sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.