Residui di cipermetrina in ortaggi e spinaci

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Qualità e Sicurezza Alimenti --> Residui di cipermetrina in ortaggi e spinaci

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Residui di cipermetrina in ortaggi e spinaci, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Buongiorno a tutti,

qualcuno di voi sa quali sono i livelli di cipermetrina (principio attivo utilizzato come insetticida) consentiti in ortaggi e spinaci ? alcuni mi hanno detto che tale p.a. è consentito in Europa ma non in Italia, io ho trovato il regolamento CE 520/2011 dove per spinaci è consentito un residuo massimo di 0,7 ppm mentre nel Decreto del Ministero n° 292 del 27/08/2004 il residuo massimo nello stesso prodotto è di 0,5 ppm? insomma ho un pò di confusione, mi sapete orientare ?

Grazie

Omar

 


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Residui di cipermetrina in ortaggi e spinaci
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:

Premesso che la legislazione sugli antiparassitari è forse la più complessa e continuamente in fase di aggiornamento e tenendo conto che la normativa comunitaria dovrebbe prevalere su quella nazionale, ho notato che il DM 27.8.04 ha subito 12 modifiche nel giro di 3 anni (l'ultima delle quali risale, peraltro, al 2007). Non è da escludersi, quindi, che il Ministero abbia cessato di apportare le modifiche derivate da regolamenti i quali, come è noto, non necessitano recepimenti nella legislazione nazionale. 

Aggiungo quanto indicato nei considerando del reg. 520/2011 (che modifica gli allegati del reg. 396/2005):

 In data 9 luglio 2010 la commissione del Codex Alimentarius (CAC) ha adottato livelli massimi Codex (CXL) per benalaxil, boscalid, buprofezin, carbofuran, carbosulfan, cipermetrina, fluopicolide, exitiazox, indoxacarb, metaflumizone, metossifenozide, paraquat, procloraz, spirodiclofen, protioconazolo e zoxamide. È opportuno inserire tali CXL come LMR (Livelli Massimi di Residui) nel regolamento (CE) n. 396/2005, ad eccezione dei CXL non sicuri per un gruppo di consumatori europei e per i quali l'Unione ha formulato una riserva alla CAC in base ad una relazione scientifica dell'Autorità.

Sulla base del parere motivato emesso dall'Autorità e tenendo conto dei fattori pertinenti alla materia in esame, le opportune modifiche degli LMR sono conformi a quanto prescritto dall'articolo 14, paragrafo 2, lettere a) ed e), del regolamento (CE) n. 396/2005.

 


replyemailprintdownloadaward



Parole chiave (versione beta)

residui, cipermetrina, spinaci, ortaggi, livello, base, legislazione, codex alimentarius, conforme, sicuro, prodotto, consumatore, antiparassitari, esame

Discussioni correlate