Vegetali estranei tolleranza

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Qualità e Sicurezza Alimenti --> Vegetali estranei tolleranza

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Vegetali estranei tolleranza, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Buongiorno,

ho ricevuto un complaint da un cliente perche' ha trovato 3 piccolissimi pezzettini di altri vegetali in un lotto di prodotto fornito (funghi grigliati in olio) si parla di 3000 Kg di prodotto.

Nello specifico una piccola rondella di  oliva un chicco di mais e un pezzetto microscopico di peperone.

Il lotto e' stato rigettato interamente causando una perdita economica non indifferente.

Mi chiedo se ci possa essere un modo per proteggersi da questo tipo di situazioni. Abbiamo fornito fino ad adesso 83.000 Kg di prodotto senza alcun tipo di problemi. 

L'azienda produce numerosissimi altri vegetali, le procedure di pulizia sono adeguate e conformi (BRC AA) ma se dovessi effettuare un risk assessment in tal senso non posso escludere totalmente  l'accidentale presenza di altri vegetali. Stiamo parlando di quantita' piu' che infinitesime ma se accadono come in questo caso sembra non esserci un paracadute.

Una volta stabilito che la presenza degli EVM non hanno nessun rischio dal punto di vista allergeni, cosa potrei fare per salvare il prodotto?

Esiste una legislazione in merito?

grazie, un caro saluto

SImona 

 


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Vegetali estranei tolleranza
provaprovaprovaprovaprova



Parole chiave (versione beta)

prodotto, brc, peperone, legislazione, quantita, olio oliva, conforme, mais, olive, funghi, pulizie, microscopico

Discussioni correlate