Rapporto tra Tecnologo Alimentare e impianti (chiarimento)

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Professione Tecnologo --> Rapporto tra Tecnologo Alimentare e impianti (chiarimento)

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Rapporto tra Tecnologo Alimentare e impianti (chiarimento), occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

C'è qualcuno che potrebbe spiegarmi (magari con qualche esempio concreto) in che modo un Tecnologo Alimentare si rapporta ad un impianto o una macchina del settore Agro-alimentare?

Inoltre, che ruolo dovrebbe svolgere all'interno di un'azienda per occuparsi dello sviluppo o dell'innovazione di tali impianti? Responsabile, Dipendente, Consulente esterno,...

E' un compito che viene assegnato ad un Tecnologo Alimentare afferente a quali aree? Commerciale/marketing, Logisitica, R&S, Produzione, Controllo Qualità, Analista di Laboratorio,...

E con che frequenza si partecipa a tali progetti? Si fa solo questo di professione, o ci si occupa di un impianto all'anno, quando occorre fare innovazione per esempio, o sostituire macchinari vecchi...

La domanda forse è un po' troppo aperta, ma sarei grato se qualcuno potesse darmi qualche informazione in merito.

Grazie in anticipo a chi risponderà.

Cordiali saluti,

consule


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Rapporto tra Tecnologo Alimentare e impianti (chiarimento)
provaprovaprovaprovaprova



Parole chiave (versione beta)

impianto, tecnologo alimentare, professione, alimentare, qualita, consulente, laboratorio, controllo

Discussioni correlate